Afghanistan, sale la tensione: l’ultimatum dei talebani agli Usa

I Talebani hanno inviato un messaggio chiaro agli Usa se non dovessero andare via entro la fine di agosto: sale la tensione in Afghanistan.

Afghanistan
(Getty Images)

Sempre più critico il quadro politico dell’Afghanistan. Le previsioni degli Usa di una lenta avanzata talebana sono state ampiamente disattese. Nell’arco di poche settimane il gruppo è, infatti, riuscito a conquistare il Paese senza neanche troppa difficoltà. Le forze di Kabul si sono arrese nella maggior parte dei casi e quando hanno provato ad opporsi non lo avrebbero fatto come il resto del mondo si sarebbe aspettato.

I Talebani, dunque, stringono tra le mani l’Afghanistan ed hanno deciso di lanciare un messaggio lapidario agli Stati Uniti.

Afghanistan, i Talebani lanciano un chiaro messaggio agli Usa

Se gli Usa rimarranno in Afghanistan dopo il 31 agosto, ci saranno serie conseguenze”. Con queste parole i talebani hanno voluto rimarcare la propria posizione nei confronti della forza d’Occidente.

Esercito Usa
(Getty Images)

Il gruppo, ormai, sta consolidando il proprio potere ed inizia a dettare le sue condizioni. Stando a quanto riporta la stampa locale e la redazione di Leggo, i talebani avrebbero proseguito affermando che se Usa e Gran Bretagna dovessero continuare a tergiversare sul ritiro delle proprie truppe i risvolti saranno dei più drammatici.

Leggi anche —> Afghanistan, situazione insostenibile: come sono morti all’aeroporto

Ad affermarlo sarebbe stato proprio Suhail Shaheen, uno dei vertici del gruppo di negoziazione del gruppo che ha ribaltato il governo di Kabul il quale ha aggiunto: “Biden ha detto che il 31 agosto le truppe americane avrebbero lasciato l’Afghanistan. Se non lo faranno – riporta Leggovorrà dire che starebbero estendendo la propria occupazione senza alcun titolo”. Suhail Shaheen ha concluso affermando che un tale affronto non passerebbe inosservato perché si concreterebbe in una mancanza totale di fiducia.

Leggi anche —> Afghanistan, talebani al potere a Kabul: cosa sta accadendo

Intanto Kabul continua ad essere terreno di guerra. Spari, morti e feriti si susseguono come anche le rassicurazioni dei talebani circa quella che saranno le condizioni di vita delle donne. Una circostanza che ha destato l’allarme a livello planetario. Il timore è che in Afghanistan si torni all’oscurantismo e che tutti i progressi emancipativi vengano azzerati.

Afghanistan
(Getty Images)

I talebani, però, sul punto avrebbero dichiarato che questa sarebbe un’errata convinzione. Se le donne indosseranno l’hijab avranno gli stessi diritti delle donne occidentali. A riprova, avrebbe affermato sempre Suhail Shaheen, insegnanti e giornaliste hanno ripreso le proprie attività.