Calciomercato Serie A, le trattative più calde del nostro campionato

Ultimi giorni di calciomercato per la Serie A con la sessione estiva che si concluderà ufficialmente il 31 agosto. 

Pallone calcio
Pallone Getty

Si annunciano giornate ancora roventi con nomi caldi in bilico e trattative che infiammeranno questa ultima settimana di mercato.

La Serie A è già cominciata ma ancora non si sono ufficialmente delineate le squadre del nostro campionato e potrebbero esserci ancora partenze e arrivi pronti a scombussolare gli equilibri.

Al centro dell’attenzione mediatica in questi giorni c’è il futuro di Cristiano Ronaldo. Il fuoriclasse portoghese ha ancora un anno di contratto a 31 milioni di euro netti a stagione con la Juventus e se la società di Agnelli ha ribadito che il capocannoniere della scorsa stagione rimarrà in bianconero, la sua esclusione contro l’Udinese ha alimentato i rumors su un possibile e imminente trasferimento all’estero.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE ——-> Sampdoria – Milan: le pagelle e il tabellino della partita

Le ultimissime di calciomercato

cristiano ronaldo psg
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Altro tema caldo è quello relativo al rinnovo di Lorenzo Insigne. Il capitano del Napoli è in scadenza nel 2022 e ancora non ha trovato un accordo con la società partenopea nonostante Mister Spalletti lo abbia messo al centro del progetto.

Il Milan, intanto, monitora Bakayoko pronto a lasciare il Chelsea, che potrebbe tornare in rossonero dopo la stagione 2018-2019 e Messias che potrebbe fare, invece, un triplo salto in avanti passando dalla Serie B con il Crotone alla Champions League.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE ——-> Roma-Fiorentina: doppietta di Veretout ma è Abraham il vero protagonista

Napoli Insigne
Lorenzo Insigne al Napoli (Getty Images)

Altro tassello che manca è quello relativo a Domenico Berardi, l’attaccante del Sassuolo piace a Milan e Fiorentina: il giocatore campione d’Europa avrebbe dichiarato di essere pronto a lasciare i neroverdi dopo dieci stagioni e di voler provare una nuova avventura ma la valutazione di 40 milioni che fa la società emiliana spaventa i pretendenti.