Paralimpiadi Tokyo 2020. Bebe Vio e l’annuncio che ha sconvolto i tifosi: “Purtroppo è andata così”

Paralimpiadi Tokyo 2020. Bebe Vio, la schermitrice italiana, già campionessa olimpica a Rio De Janeiro nel 2016, ha usato i suoi canali social per dare una notizia che ha lasciato sbigottiti tutti i tifosi

Bebe Vio Tokyo
Bebe Vio e la squadra italiana Paralimpiadi Tokyo – Instagram

Si sono aperti ieri, 24 agosto, i Giochi Paralimpici Tokyo 2020. Le gare si concluderanno il prossimo 5 settembre e, nelle prossime settimane, vedranno partecipare un numero impressionante di atleti, ben 4.537, divisi in 22 discipline, e rappresenteranno 163 nazioni.

L’Italia presente in maniera copiosa: sono 115 gli sportivi che cercheranno di accrescere il nostro medagliere, impegnati in 15 sport. Alla cerimonia d’apertura è stata un’emozione vedere il tricolore portato trionfalmente dal nuotatore Federico Morlacchi e dalla schermitrice Bebe Vio. Proprio quest’ultima ha usato poche ore fa i suoi canali social per fare un annuncio che ha lasciato i tifosi senza parole.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Fantacalcio, top e flop della prima giornata di campionato

Bebe Vio su Instagram: “Questa volta va così, vi darò spiegazioni”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beatrice Vio (@bebe_vio)

Direttamente dal villaggio olimpico di Tokyo, tramite i suoi canali social, la schermitrice Bebe Vio fa un annuncio che i suoi fan difficilmente digeriranno.

“Sono felicissima perché oggi iniziano le gare paralimpiche di sciabola” – ha esordito. Tuttavia, subito dopo arriva la notizia sconvolgente: “Abbiamo in campo un sacco di compagni di squadra che stanno iniziando a gareggiare. Iniziano, però, le loro gare. Le mie no. Sto andando a vederli ma, purtroppo, non farò le competizioni di sciabola”.

Come mai questa scelta? Un mistero che la stessa atleta, classe 1997, già oro nella prova individuale e bronzo nella prova a squadre ai XV Giochi Paralimpici di Rio de Janeiro del 2016, non ha potuto rivelare.

Leggi anche —> Roma-Fiorentina: doppietta di Veretout ma è Abraham il vero protagonista

“Ci ho creduto veramente tanto anche io, ci stavo credendo. Purtroppo, per una serie di motivi che spero di dirvi più avanti, non ci sarò”. Non tutto è perduto. Bebe Vio parteciperà alle gare di fioretto che si terranno il 28 e il 29 agosto 2021. I suoi fan non rimarranno di certo a bocca asciutta.

Bebe Vio Tokyo 2020
Bebe Vio e team Tokyo 2020 – Instagram

Tuttavia, l’amarezza della giovane atleta è evidente dall’espressione del suo volto e dalle parole di rammarico. Ha concluso così: “Sarà tosta entrare al palazzetto e vedere la mia categoria che  gareggia e non esserci. L’importante è essere lì e far parte della squadra”.