Tragedia durante il Rally dell’Appennino Reggiano: morti due spettatori

Tragedia durante il Rally dell’Appennino Reggiano. Morti due spettatori durante la 41^ edizione della competizione automobilistica

Rally Appennino Reggiano incidente
Rally Appennino Reggiano – Instagram

Dopo la sosta forzata nell’anno 2020 a causa della pandemia da Coronavirus, anche la 41^ edizione del Rally dell’Appennino Reggiano è stata annullata a causa di una tragedia d’immani proporzioni, un fatale incidente che lascia tutti attoniti e senza parole.

Due spettatori, accorsi ad assistere alla competizione automobilistica, sono stati colpiti da una vettura in gara e hanno perso la vita. Le dinamiche della vicenda suggeriscono che si sia trattato di una lacerante fatalità.

Ti potrebbe interessare anche >>> Scontro frontale tra auto e moto: ragazzo di soli 21 anni perde la vita

Tragedia durante il Rally dell’Appennino Reggiano, morti sue spettatori. Le dinamiche dell’incidente

Da quanto si apprende, poco dopo le ore 10 del mattino, sulla PS2 Matilde di Canossa 1 del Rally dell’Appennino Reggiano, in zona Riverzana, la squadra composta da Gubertini – Ialungo, a bordo della Peugeot 208 numero 42, ha perso il controllo della vettura.

É uscita di strada, riversandosi sul pubblico che stava assistendo alla gara. I piloti non hanno subito ripercussioni gravi e sono adesso in buone condizioni di salute. La tragedia, però, è stata subito evidente. Due degli spettatori coinvolti nell’incidente sono morti in seguito all’impatto. Sono accorsi tempestivamente sul luogo gli operatori sanitari che si sono attivati per innescare le prime manovre di rianimazione su entrambi.

Purtroppo, tutto è stato vano e il decesso è sopraggiunto poco dopo. L’equipaggio della vettura coinvolta si dice assolutamente sotto shock. Intervenuti per ricostruire le dinamiche dei fatti anche la polizia locale Unione Val d’Enza e i carabinieri.

Ti potrebbe interessare anche >>> Aggredita e uccisa dal suo cane: donna trovata morta nel suo appartamento

Dalle testimonianze dei presenti, pare che la tragedia si possa definire una mera fataità. Le vittime, infatti, stavano guardando la gara su un terrapieno alto oltre 3 metri. Gli organizzatori dell’evento hanno preso la decisione di procedere con l’annullamento la competizione.

Rally Appennino Reggiano incidente
Rally Appennino Reggiano – Instagram

La tappa di sabato 28 agosto era considerata il momento più eclatante del rally per un totale di 363 chilometri di gara. L’arrivo della prima vettura era previsto per le ore 19.30 a Canossa.