Omicidio nel cuore della movida: accoltellato ragazzo di soli 18 anni

Tragedia a Caserta dove, nella notte, un giovane di 18 anni è stato accoltellato da un suo coetaneo: il ragazzo si è spento tre ore più tardi in ospedale.

Ambulanza
Ambulanza (Maksim Shebeko – Adobe Stock)

Notte di sangue nel cuore della movida di Caserta. Un ragazzo di soli 18 anni è stato accoltellato ad una gamba da un suo coetaneo al culmine di una lite. I colpi di fendente avrebbero provocato un’eccessiva perdita di sangue, tanto da causare un arresto cardiocircolatorio sopraggiunto tre ore dopo l’arrivo in ospedale del giovane.

Caserta, ragazzo di 18 anni accoltellato da un coetaneo muore in ospedale

Una tragedia, quella registratasi nel cuore di Caserta durante la scorsa notte a cavallo tra sabato 28 e domenica 29 agosto.

Carabinieri
Carabinieri (Federico – Adobe Stock)

A perdere la vita Gennaro Leone, un ragazzo di soli 18 anni, accoltellato da un coetaneo al culmine di una lite. Stando a quanto riportato dalla redazione di Leggo, i fatti si sarebbero verificati in piazza Correra. I due giovani avrebbero ingaggiato una discussione, durante la quale l’aggressore avrebbe estratto una lama ferendo ad una gamba la vittima.

Leggi anche —> Tragedia al termine della gara di Serie B: tifoso muore sugli spalti dello stadio

Immediata la chiamata ai soccorsi che avrebbero trasportato d’urgenza Leone in ospedale. Purtroppo la gravità delle ferite erano tali che l’eccessiva perdita di sangue avrebbe determinato la morte del 18enne per arresto cardiocircolatorio.

Il decesso si sarebbe registrato, riporta Leggo, tre ore dopo l’arrivo del ragazzo presso il nosocomio del capoluogo di provincia campano. Aperte le indagini su quanto accaduto da parte dei carabinieri della Compagnia di Caserta i quali hanno già individuato il soggetto che avrebbe sferrato i colpi di fendente.

Leggi anche —> Malore durante una sessione di allenamento: morto ex calciatore

Il ragazzo a breve potrebbe essere sottoposto a fermo da parte delle autorità competenti per essere poi interrogato. Ancora da chiarire il motivo per il quale i due avessero avuto un diverbio.

Secondo quanto emerso sino ad ora, alcuni testimoni avrebbero affermato che Leone ed il presunto aggressore si sarebbero scontrati per motivi banali. Ma la questione del movente è ancora sotto la lente di ingrandimento degli inquirenti.

Ambulanza
Ambulanza (Robert Leßmann – Adobe Stock)

Ad essere certo è che Leone sarebbe stato colpito alla gamba, con probabile recisione dell’arteria femorale.