Giovane madre trovata morta in casa: i risultati dell’autopsia

L’autopsia sul corpo della giovane madre trovata morta in casa a Castelfranco Veneto (Treviso) è emerso che la donna è deceduta per cause naturali.

Chi l'ha visto Barbara Corvi
Carabinieri (Woody Alec – Adobe Stock)

Sono arrivati i risultati dell’autopsia sulla salma della farmacista 37enne trovata morta lo scorso mercoledì all’interno della sua abitazione di Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso. L’esame autoptico ha confermato che la donna sarebbe deceduta per cause naturali, circostanza che esclude, dunque, l’ipotesi di un’aggressione, emersa nei giorni scorsi per via dei segni rinvenuti sul collo della 37enne. Ora bisognerà attendere i nuovi accertamenti per determinare quale sia la causa del decesso.

Castelfranco Veneto, giovane madre trovata morta in casa: deceduta per cause naturali

Serena Fasan è morta per cause naturali. Questo quanto emerso dai risultati dell’autopsia effettuata sul corpo della donna che era stata ritrovata esanime nella sua abitazione, sita in via Ponchini a Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso.

Carabinieri
Carabinieri (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

A rinvenire il corpo di Serena, farmacista 37enne e madre di un bambino di due anni, che dormiva nella stanza accanto, è stato il suo compagno che era tornato a casa, allarmato dal suocero per le mancate risposte al telefono della figlia. Lanciato l’allarme, sul posto si sono precipitati i soccorsi che, purtroppo, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della giovane madre.

Leggi anche —> Giovane madre trovata morta in casa: a fare la drammatica scoperta il compagno

Presso l’abitazione sono intervenuti anche i carabinieri che hanno fatto scattare le indagini per chiarire quanto accaduto alla 37enne. L’autorità giudiziaria ha disposto l’autopsia sulla salma, dai cui risultati, riporta la redazione di Today, è emerso che Serena è deceduta per cause naturali. Esclusa, dunque, l’ipotesi di un’aggressione. Gli accertamenti hanno stabilito che i segni presenti sul corpo della donna sarebbero dovuti ad una manovra resuscitativa che sarebbe stata praticata da una persona poco avvezza.

Leggi anche —> Si sente male mentre mangia: morta una bambina di soli 11 mesi

Carabinieri
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Ora bisogna stabilire quale sia stata la causa che ha determinato la morte della farmacista. Maggiori dettagli, scrive Today, arriveranno dai risultati degli esami sugli organi interni e dei test tossicologici già effettuati.