Rimettersi in forma dopo l’estate: i 6 cibi sazianti ma con poche calorie

Cibi con poche calorie ma che riescono a saziare. Avete messo su qualche chilo durante l’estate? Rimettersi in forma comporterà solo pochi sacrifici se seguirete corretti stili di vita

verdure miste
La scarola è un alimento a basso contenuto calorico molto consigliato da nutrizionisti e dietologi (Foto di Richard Hay da Pixabay)

L’estate 2021 è quasi alle spalle. Tempo di tornare sui libri o alla propria attività lavorativa. Le vacanze sono comunemente un periodo di relax a 360° gradi. Vogliamo staccare dalle preoccupazioni e dallo stress che, soprattutto negli ultimi mesi, hanno attanagliato i nostri pensieri.

Discussioni sul Covid, situazione politica internazionale delicatissima e tanta voglia di staccare per una volta la spina e zittire quella voce interiore che sembra non volerci abbandonare mai. Le vacanze ci offrono la possibilità di rilassarci sotto tutti i punti di vista, anche da quello alimentare. Le cene fuori con gli amici, l’impossibilità di preparare a casa i propri pasti poiché ci si trova in qualche località turistica, presentano, però, alla fine il loro conto. Qualche chiletto in più da smaltire non deve mai essere una tragedia. Basterà seguire poche regole e “ingannarci” con degli alimenti sani, altamente sazianti e con poche calorie. Scopriamoli.

LEGGI ANCHE -> Vi svegliate stanchi e confusi? Ecco l’errore da evitare assolutamente al risveglio

Cibi sazianti con poche calorie: quali sono

cibi sazianti
La scarola  (Foto di Jill Wellington da Pixabay)

Le verdure abbondano di acqua, hanno uno scarso apporto energetico, contegono vitamine, A, C, E, K e acido folico. Lo stesso dicasi per i sali minerali come il potassio, il magnesio, lo zinco e il selenio. Ricche di fibre hanno un alto potere saziante.

Le patate, pur essendo composte al 20% di carboidrati complessi, abbondano in potassio (utile in caso di ipertensione), contengono oligoelementi e minerali come sodio, magnesio, calcio, fosforo e ferro. Apportano 85 calorie per 100 gr. di prodotto crudo.

I funghi non contengono grassi e sono poco calorici. Sono un’ottima fonte di minerali, in particolare fosforo, potassio, selenio e magnesio. Contengono, inoltre, lisina e triptofano, vitamine del gruppo B e alcune sostanze antiossidanti.

La bresaola è sì un salume ma tra i più poveri di grassi e tra i più digeribili. Ottima fonte di proteine di qualità elevata, non contiene carboidrati. 100 grammi di questo alimento ha circa 150 calorie.

LEGGI ANCHE -> Burro d’arachidi, un incredibile toccasana anche per l’insonnia

La pasta è sicuramente la regina dei cibi che identificano il nostro paese in tutto il mondo. Universalmente conosciuta per essere fonte di carboidrati ma anche di proteine, è  ricca di fibra, vitamine e minerali se consumata nella versione integrale. Ha circa circa 360 calorie per 100 grammi ma è praticamente povera di grassi, tutto sta nel saper dosare il condimento.

cibi sazianti
Le patate (Foto di Christos Giakkas da Pixabay)

Le cozze sono frutti di mare ipocalorici: 100 gr di prodotto sgusciato, infatti, contano 80 kcal circa. Contengono selenio che favorisce il buon funzionamento del sistema immunitario. Va detto che non sono alimenti molto digeribili ma possiedono un buon contenuto di sali minerali, proteine e zinco.