Tragico incidente sul lavoro al porto: morto un marittimo di 55 anni

Ieri mattina, un marittimo di 55 anni è morto mentre lavorava al porto di Livorno dopo essere stato colpito da un cavo d’acciaio, spezzatosi improvvisamente.

Ambulanza
Ambulanza (Marcodotto – AdobeStock)

Un marittimo di 55 anni è morto nella mattinata di ieri al porto di Livorno. L’uomo, imbarcato come marinaio su una nave cisterna, è stato colpito da un cavo di acciaio, spezzatosi per cause ancora da accertare durante le operazioni di disormeggio. Tempestivo l’intervento dei sanitari del 118 che, purtroppo, hanno potuto solo constatare il decesso del 55enne di origine filippina. Per gli accertamenti sono arrivati sul posto anche gli uomini della Guardia Costiera e la Polmare.

Livorno, colpito da un cavo d’acciaio mentre lavora al porto: marittimo di 55 anni perde la vita

Terribile incidente sul lavoro nella tarda mattinata di ieri, martedì 7 settembre, al porto di Livorno, dove un marittimo di origine filippina ha perso la vita.

Polizia
Polizia (Stefano Neri – Adobe Stock)

La vittima è un uomo di 55 anni che era imbarcato sulla Melingunis M, nave cisterna per prodotti petroliferi e chimici battente bandiera italiana. Stando a quanto ricostruito, come riportano fonti locali e la redazione di Leggo, mentre il 55enne era impegnato nelle operazioni di disormeggio, durante la partenza della nave, è stato colpito al torace da un cavo d’acciaio, spezzatosi per cause ancora al vaglio delle forze dell’ordine.

Leggi anche —> Incidente in scooter mentre torna a casa: muore volontario della Pubblica Assistenza

Presso il porto del capoluogo di provincia toscano si sono precipitati gli operatori sanitari del 118. I medici hanno provato a rianimare il marittimo, ma alla fine si sono dovuti arrendere e costarne il decesso: troppo gravi le ferite riportate nell’incidente.

Leggi anche —> Dramma familiare: 42enne tenta di uccidere la compagna e poi si toglie la vita

Oltre ai soccorsi, sono intervenuti anche gli agenti della Polizia di frontiera marittima e gli uomini della Guardia Costiera che hanno provveduto agli accertamenti per risalire alle cause e alla dinamica di quanto accaduto.

Guardia Costiera
(Getty Images)

In seguito alla tragedia, riporta la redazione di Leggo, i sindacati hanno indetto due ore di sciopero per la giornata di oggi per tutti i lavoratori del porto livornese.