Duplice omicidio in città: le vittime sono un 20enne e un 31enne

Due uomini hanno perso la vita nella notte tra martedì 7 a mercoledì 8 settembre, entrambi uccisi a colpi di arma da fuoco.

Pistola
Pistola (Getty Images)

Duplice omicidio nella seconda città più grande della Francia. La notizia è stata confermata dai media locali: due uomini hanno perso la vita nella notte tra martedì 7 a mercoledì 8 settembre a Marsiglia, entrambi uccisi a colpi di arma da fuoco. Secondo le fonti ufficiali, entrambe le vittime sono morte in due sparatorie separate: una è esplosa in pieno centro; l’altra, nei quartieri settentrionali. Il movente di entrambe le sparatorie è ancora sconosciuto: la polizia ha annunciato l’avvio all’inchiesta per ulteriori accertamenti.

NON PERDERTI ANCHE >>> Traffico internazionale di avorio e corni di rinoceronte: avvio al processo

Duplice omicidio a Marsiglia: le dichiarazioni della polizia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ludovic Marin (@ludovicmarin)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> 5 anni di carcere per un 28enne, accusato di aver diffuso il Covid-19

Duplice omicidio a Marsiglia. La città più grande della Francia meridionale ha ormai la rinomata nomina di capitale della malavita a causa della progressiva impennata della criminalità nei sobborghi, ma soprattutto per il suo male più radicato: il narcotraffico. La notizia è confermata dai notiziari francesi, le cui stime riportano un ripido incremento dei fenomeni di violenza legati al traffico di droga. L’ascesa, iniziata a partire dalla fine di giugno, è talmente significativa da aver innescato l’immediato intervento dei vertici del governo. Nei suoi tre giorni di trasferta, il presidente Emmanuel Macron le ha dedicato alla città tre giorni di rentrée politica: circondato da 7 ministri, il capo dello Stato ha dichiarato pieno sostegno al sindaco locale, promettendo un piano multimiliardario per trasformare il volto di Marsiglia in quello di una vera città mondiale.

Nonostante il progresso del pacchetto Marseille en grand, il grande piano di investimenti volto a risollevare la città, Marsiglia dà ancora segno di cedimento alla criminalità. Le ultime due sparatorie risalgono alla notte tra martedì 7 settembre e mercoledì 8 settembre.

I due casi sono separati; i motivi, ancora sconosciuti, ma che risultano apparentemente non collegati, secondo quanto riferito dalla polizia locale. La fonte ufficiale localizza il primo omicidio in pieno centro della città; a Porte d’Aix, vicino alla stazione di Saint-Charles, intorno alle 22:30. La vittima è un 20enne, rinvenuto dagli agenti con una grave ferita da arma da fuoco alla gola. Il secondo omicidio è avvenuto in un distretto settentrionale, nella città di Renaude. La vittima, un 31enne, è stata ferita alla schiena da un colpo di pistola. Sul posto sono stati trovati una trentina di bossoli.

Polizia francese
Polizia francese (Getty Images)

Secondo le stime ufficiali dei notiziari francesi, dall’inizio dell’anno 15 persone hanno perso la vita in attacchi e sparatorie legate al traffico di droga.

Fonte 20 minutes