Afghanistan, il portavoce dei talebani: “Non ci saranno donne al Governo”

Stando a quanto dichiarato dal portavoce dei talebani, non vi ci saranno donne all’interno del nuovo governo che verrà formato in Afghanistan.

Afghanistan
(Getty Images)

L’Afghanistan è sotto il controllo dei talebani che, pochi giorni fa hanno espugnato l’ultimo baluardo di resistenza nella valle del Panshir. La rapida ascesa ha destato i timori degli altri Paesi anche per quanto riguarda la situazione delle donne. Nelle scorse ore, il portavoce dell’organizzazione ora al potere, Sayed Zekrullah Hashim aveva affermato che le donne non potranno più fare sport. A questo annuncio ne è seguito un altro: il nuovo governo, la cui cerimonia di insediamento è stata rinviata, sarà composto da soli uomini.

Afghanistan, portavoce dei talebani: “Non ci saranno donne al Governo, devono fare figli”

Una donna non può fare il ministro. Sarebbe come metterle un peso al collo un peso che non può sostenere. Non è necessario, dunque, che siano nel governo, le donne devono fare figli“. Queste le parole del portavoce talebano Sayed Zekrullah Hashim nel corso di un’intervista rilasciata all’emittente locale Tolo News.

Afghanistan
(Getty Images)

Stando, dunque, a quanto riferito dal portavoce dell’organizzazione che ha preso il controllo dell’Afghanistan, il nuovo governo sarà composto da soli uomini. Sayed Zekrullah Hashim ha poi proseguito parlando delle donne che hanno preso parte alle proteste sostenendo che quest’ultime non rappresentano tutte le donne del Paese asiatico. “Le donne afghane – ha spiegato, come riporta la redazione di Tgcom24sono quelle che danno figli al nostro popolo e che li educano secondo i valori islamici“.

Leggi anche —> Il governo schiaccia la parità di genere: “divieto di sport per le donne afghane”

Un annuncio quello sul nuovo esecutivo che segue di poche ore le parole del vicecapo della Commissione cultura dei talebani, Ahmadullah Wasiq. Quest’ultimo, riferisce Tgcom24, aveva comunicato la decisione dei talebani di vietare lo sport alle donne. Secondo quanto ha spiegato Ahmadullah Wasiq, lo sport potrebbe “esporre il viso o il corpo” delle atlete, circostanza non permessa dall’Islam.

Leggi anche —> Afghanistan, la Cina lancia messaggio d’allerta ai Paesi confinanti

Afghanistan
(Getty Images)

Per quanto riguarda il nuovo Governo, è stata rinviata la cerimonia di insediamento che era in programma domani, sabato 11 settembre. A renderlo noto, attraverso un tweet, il membro della commissione Cultura del gruppo degli studenti coranici, Inamullah Samangani. In modo da non confondere la popolazione, ha concluso Samangani, è stata annunciata parte del gabinetto che è già a lavoro.