M5S, le parole di Giuseppe Conte stizziscono i suoi: “Fa campagna per il Pd”

La campagna elettorale portata avanti da Giuseppe Conte non starebbe convincendo alcuni parlamentari del Movimento 5 Stelle che lo tacciano di essere pro Pd.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (Getty Images)

Nella mattinata di ieri, sabato 11 settembre, Giuseppe Conte si è recato prima a Novara e poi a Torino, per un’altra tappa della campagna elettorale. Nelle sue parole alcuni parlamentari pentastellati leggono altri piani dell’avvocato. Secondo alcuni, riporta Il Giornale, Conte non sarebbe interessato ad ottenere risultati sui centri locali, ma solo ad avere l’appoggio del Pd per assicurarsi un posto in Parlamento.

Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte strizza l’occhio al Pd?

Quanto accaduto a Bologna ha destato le perplessità di alcuni pentastellati. Il leader Giuseppe Conte ha, infatti, preso parte alla Festa dell’Unità unendosi ai festeggiamenti.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (Getty Images)

Come tutti i partecipanti, non appena partita la canzone “Bella Ciao” non si sarebbe trattenuto dal cantarla. Eppure diversamente dagli altri, per quanto questo motivo rappresenti ideali di libertà condivisi, l’avvocato rappresenta un altro schieramento. La circostanza non sarebbe passata inosservata ai suoi, confusi dall’atteggiamento del neo leader di partito.

Leggi anche —> Ddl cannabis, coltivazioni in casa: arriva l’ok della commissione Giustizia

Non solo, nella giornata di ieri – in tour a Torino e Novara- avrebbe nuovamente esternato alcune considerazioni dai toni decisamente sconfortanti, a cominciare da quelle che sarebbero le sue aspettative sui risultati che otterrà il Movimento.

Leggi anche —> Green Pass, sui banchi della Camera prosegue la discussione: scontro Lega-Pd

Giuseppe Conte, riporta Il Giornale, avrebbe affermato – e non per la prima volta- di non nutrire grandi speranze sulle elezioni e che non si sarebbe occupato in prima persona della composizione delle liste. In sostanza, sarebbe già corso ai ripari in caso il Movimento venisse schiacciato alle amministrative.

Conte ha poi aggiunto che in caso di ballottaggio spera che i Dem gli forniscano supporto. Ma parole di questo genere hanno avuto un rilevante peso tra i suoi, tant’è che alcuni – riferisce sempre Il Giornale– si sarebbero sbottonati affermando: “Ormai fa campagna elettorale per il Pd”.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (Getty Images)

Conte, però, non si sbilancia sul rapporto con il Pd e glissa le diverse domande sull’argomento, spiegando semplicemente che vige una stima reciproca. Beppe Grillo, non proferisce parola. Al momento il fondatore del Movimento rimane in silenzio.