Allegri e la frase che gela: “Quando sono arrivato c’era gente che aveva paura…”

In questo difficile momento vissuto dalla Juventus, per Allegri rispunta una nemica passata che aveva suscitato ansia tra i giocatori. A ricordarla una frase dell’allenatore.

Massimiliano Allegri

Tempo di crisi per la Juventus? I bianconeri, guidati quest’anno nuovamente da Massimiliano Allegri, hanno iniziato la stagione non nel migliore dei modi, con la sconfitta dello scorso sabato che ha visto il Napoli vincere con 2 a 1. Altro ko la partita precedente con l’assenza di goal e l’Empoli ha segnato una rete conquistandosi la vittoria. Pareggio invece per la primissima sfida con l’Udinese conclusa con un 2 a 2.

Un inizio di campionato difficile per la squadra che ha messo in allerta Massimiliano ritornato ad allenarla dopo due anni. Un rientro arduo che lo ha portato a vivere ore di tensione, in particolare a seguito del celere addio di Cristiano Ronaldo. Cinque volte pallone d’oro, il fuori classe è passato al Manchester United abbandonando i bianconeri rimasti privi del loro asso nella manica. Squadra indebolita, l’allenatore toscano sta faticando per far tornare la formazione alle sue condizioni ottimali.

LEGGI ANCHE —> Fantacalcio, consigli sulla formazione da schierare nella terza giornata di campionato

Massimiliano Allegri: quella frase gela tutti

 LEGGI ANCHE —> Cristiano Ronaldo e il retroscena dell’addio. I dettagli dell’operazione

Dopo due anni, Massimiliano Allegri è tornato sul campo per allenare la Juventus. Una sfida ardua soprattutto per via dell’uscita della squadra di Ronaldo. Queste difficoltà dell’allenatore, 54 anni, hanno fatto ripensare a criticità vissute durante la sua prima stagione con i bianconeri, nel 2014. In particolare una frase di Massimiliano ha gelato tutti.

“Quando sono arrivato qui, c’era gente che aveva paura di giocare col Malmoe”, le parole del 54enne pronunciate a seguito del 2 a 0 con l’Atletico Madrid nell’ambito della Champions League. A ribaltare il risultato era stato Ronaldo con una tripletta.

Il commento passato ha catturato l’attenzione a poche ore dalla sfida con gli svedesi del Malome, portando molti a chiedersi se anche questa volta, visto il momento di difficoltà, la partita con la squadra sia temuta dai bianconeri. La partita si terrà domani e sarà l’esordio della rosa di Massimiliano in Champion League segnando l’inizio di un nuovo capitolo che potrebbe dare la giusta carica ai calciatori dopo le prime partite della stagione sottotono.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Domenica prossima si terrà l’attesissimo scontro con il Milan, che in queste prime partite di campionato ha già ottenuto ottimi risultati conquistandosi 8 punti.