Sanremo 2022, Amadeus annuncia cambiamenti: le novità della gara che stupiscono

Mancano ancora diversi mesi alla partenza del Festival di Sanremo ma Amadeus ha voluto rivelare alcune novità che renderanno la gara canora differente rispetto agli anni precedenti

Amadeus Festival di Sanremo
Amadeus al Festival di Sanremo 2021 (Getty Images)

Non è mai troppo presto per parlare del Festival di Sanremo che si prepara a mettere in piedi la sua settantaduesima edizione. Riconfermato al timone Amadeus, per il terzo anno consecutivo sarà lui a condurre la gara canora la cui partenza è stata fissata per martedì 1 febbraio 2022. Nonostante manchino ancora diversi mesi è stato proprio lui a comunicare alcuni cambiamenti che andranno a modificare lo svolgimento del Festival.

LEGGI ANCHE -> Mara Venier: la dichiarazione che il pubblico temeva, ora non ci sono dubbi

Le novità annunciate per Sanremo 2022: cosa cambierà

Archiviata la settantunesima edizione del Festival che ha visto trionfare i Maneskin, la macchina di Sanremo è già ripartita ed è proprio Amadeus a comunicare le prime novità riguardo l’edizione del 2022.

Si parte da un cambiamento che aveva già apportato in passato Claudio Baglioni, ovvero eliminare la gara della Nuove Proposte. Gli artisti emergenti avranno tuttavia modo di partecipare alla gara, anzi, a differenza degli ultimi anni a loro verrà data una grande opportunità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Carlo Conti e la sfida con Ilary Blasi: la Rai rompe il silenzio

Si svolgerà come da tradizione Sanremo Giovani dove decine di artisti avranno l’occasione di sfidarsi sulle note dei loro brani inediti. La finale sarà trasmessa in diretta su Rai 1 mercoledì 15 dicembre e decreterà i due vincitori. I due cantanti faranno automaticamente parte della gara dei Campioni nella quale gareggeranno insieme ai big della musica italiana.

La seconda novità riguarda la tradizionale serata delle cover che nella settantaduesima edizione non sarà più di giovedì bensì di venerdì. Gli artisti in gara saranno chiamati a scegliere un brano da interpretare che appartenga agli anni Sessanta, Settanta e Ottanta. Ad annunciarlo è il conduttore nel corso della registrazione dell’evento dedicato proprio ai tre decenni, “Arena Suzuki ’60 ’70 ’80“. Il programma andrà in onda su Rai 1 sabato 25 settembre e sabato 2 ottobre.

Non è chiaro se i Campioni dovranno attenersi alla scena italiana o se la volontà di celebrare la musica di quegli anni darà loro modo di scegliere anche brani internazionali.

LEGGI ANCHE -> Sanremo 2022, Amadeus scioglie ogni dubbio: “Confermato, loro non ci saranno”

Amadeus e Fiorello
Amadeus e Fiorello a Sanremo 2021 (Getty Images)

Questi i primi cambiamenti annunciati, ma la strada verso Sanremo 2022 è ancora lunga e le sorprese non mancheranno di certo.