Alfonso Signorini nella bufera: il suo discorso ha lasciato tutti senza parole

Alfonso Signorini ieri sera ha fatto un discorso al Grande Fratello Vip che ha fatto molto discutere sul web: “Abbiamo le tasche piene del politicamente corretto”

Alfonso Signorini
Alfonso Signorini – Instagram

Alfonso Signorini è il conduttore del Grande Fratello Vip da oramai tre edizioni a questa parte: ha preso il posto di Ilary Blasi, a cui le era stato affidato questo importante compito nel 2017. Se tutti sono entusiasti dei concorrenti che Alfonso sceglie per il suo cast, non possono di certo dire lo stesso del suo modo di condurre. Infatti, da un paio di anni, è al centro di continue bufere e dopo quello che è accaduto ieri la sua situazione sul web è soltanto peggiorata per molte persone.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Zodiaco, i segni che amano la vita e trasmettono serenità: conoscerli è una vera fortuna

Alfonso Signorini, il discorso sul politicamente corretto che ha scatenato la bufera del web

Alfonso, infatti, ha deciso di fare un discorso ieri coinvolgendo anche i ragazzi nella casa. Durante gli ultimi giorni ci sono state molteplici polemiche sul linguaggio di alcuni concorrenti, come in particolare Katia Ricciarelli che ha spesso usato espressioni infelici e tante volte anche omofobe. Il conduttore ieri ha deciso di far capire che quest’anno non ci saranno squalifiche perché prenderanno il reality per quello che è, un programma leggero che non ha alcuno scopo educativo. In questo modo, ha lasciato intendere ai concorrenti che non devono più avere paura di parlare, che non possono vivere questo reality tenendo a freno quello che sono a causa del terrore costante di sbagliare ed essere squalificati.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Chi è Ludovico Tersigni: vita, carriera, love story e curiosità sul nuovo conduttore di “X Factor 2021”

alfonso signorini
Il conduttore Alfonso Sign orini – (Getty Images)

Da qui le polemiche non si sono più fermate: un conto è essere leggeri, e un conto è utilizzare termini sessisti e omofobi che andrebbero cancellati dalla nostra televisione. Anche Denis Dosio, squalificato lo scorso anno per una bestemmia, ha rotto il silenzio: “Forse avrei dovuto entrare quest’anno”.