Ilary Blasi trema, la decisione di Mediaset è una bomba ad orologeria: Pier Silvio furioso

Giorni neri per Ilary Blasi. Problemi seri per il suo programma: quello che sta succedendo è clamoroso

Ilary Blasi
Foto da Instagram

Solo giovedì il grande ritorno di Ilary Blasi in tv. È Lady Totti al timone del nuovo programma di Canele 5, “Star in the star”. Dieci protagonisti star che si nascondono dietro il volto di altre 10 leggende della musica nazionale e internazionale. Massimo di Cataldo il primo ad essere stato eliminato e “scoperto”.

Le performance di Ilary però e le dinamiche del gioco non convincono affatto i telespettatori ed i risultati, seppur con una programmazione piazzata prima della partenza di “Tale e Quale show”, non sono per nulla confortanti. Lo share si è fermato all’11%.

Flop ancora prima di partire e ora pare che Mediaset abbia preso anche una pesante decisione sul programma. A rivelarlo è Dagospia.

NON PERDERTI ANCHE — > GF, concorrente perde le staffe: gravi accuse ad Alfonso Signorini

Ilary Blasi ko, Mediaset fa sul serio: la decisione

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da star in the star (@starinthestartv)

NON PERDERTI ANCHE — > “I Bastardi di Pizzofalcone”, ritorno col botto: succede l’inverosimile

Problemi in vista per Ilary Blasi e per il suo “Star in the star”. Secondo quanto ha anticipato Dagospia, Mediaset sarebbe infuriata e starebbe pensando ad un’azione drastica. È una vera bomba la notizia lanciata dal sito di Roberto D’Agostino. L’azienda della famiglia Berlusconi avrebbe minacciato di querelare Banijay, la società di produzione che ha ideato lo show.

“Una lettera durissima è arrivata sabato sui tavoli dei due dirigenti: mittente Pier Silvio Berlusconi che, vista la puntata d’esordio, ne è uscito furibondo. Se la prossima puntata non cambierà radicalmente l’azienda di Cologno Monzese procederà con querela e richiesta danni si legge nell’indiscrezione lanciata da Giuseppe Candela.

Insomma Pier Silvio sarebbe furioso per l’accaduto e dunque o si cambia già nella prossima puntata oppure si va per vie legali. Secondo Dagospia, infatti, l’amministratore delegato di Mediaset ha parlato di truffa vera e propria ai danni dell’azienda ma anche del pubblico.

Pier Silvio Berlusconi
Pier Silvio Berlusconi (Getty Images)

Il concept, infatti, avrebbe disatteso il contratto e nello stesso tempo anche le aspettative degli spettatori che si attendevano, spiega ancora il sito, “l’assoluta somiglianza tra il personaggio sul palco e la leggenda musicale interpretata”.