Valeria Rossi cantava “Sole cuore e amore”. Che lavoro fa adesso

Vi ricordate di Valeria Rossi e del suo tormentone estivo? Oggi non fa più la cantante: ecco come è cambiata la sua vita

Valeria Rossi
Screen da video

Per una intera estate la sua voce e quelle rime così ovvie ma confezionate a regola d’arte hanno fatto ballare e cantare in modo spensierato. Tutti si ricorderanno dell’estate 2001 e del tormentone di Valeria Rossi: Dammi tre parole: sole, cuore e amore. Dammi un bacio che non fa parlare”.

Un successo improvviso che le è esploso tra le mani con oltre centomila copie vendute e la vittoria all’indimenticabile “Festivalbar”. Ma di lei via via si sono perse le tracce. Sapete cosa fa oggi la cantante? Ha cambiato completamente vita e lavoro.

NON PERDERTI ANCHE — > Silvia Toffanin e il suo Pier Silvio: le parole emozionanti e…

 Valeria Rossi cosa fa oggi, tutto è cambiato

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valeria Rossi (@valeriarossiofficial)

NON PERDERTI ANCHE — > Lady Diana, rivelazioni inedite: il suo grande sogno in comune con…

Dopo 20 anni da quell’incredibile successo, Valeria Rossi è una persona diversa. L’allora giovane cantante oggi è una donna e ha cambiato completamente la sua vita, lontana dai riflettori e dalla musica.

Oggi, infatti, Valeria è un’impiegata dell’ufficio anagrafe: “Ho ripreso i libri della prima laurea, in diritto, ho fatto un concorso e sono stata assunta come ufficiale dello stato civile, redigo gli atti che afferiscono ai mutamenti di status delle persone” ha raccontato la Rossi in una intervista a La Repubblica.

Perché questa scelta? “Avevo voglia di andare nella pratica, nel concreto” ha sottolineato l’ex cantate che racconta che con il nuovo lavoro ogni giorno entra nella vita delle persone per esperienze sempre diverse.

Valeria ha ammesso che “Tre parole” le ha cambiato da un momento all’altro la vita, un bagno di folla, e non solo, al quale lei non era preparata. “Non ne sapevo nulla di televisione, di radio, di promozione, non avevo idea di cosa fossero i ‘bagni di folla’”.

A cuore aperto sottolinea che allora lei era un’autrice non una performer e per lei era tutto nuovo. Se all’inizio quel luccichio le piaceva e la rendeva felice, ben presto ha capito che il meccanismo nel quale era entrata “stava prendendo dimensioni anomale e capii che se non stavo attenta avrei perso completamente il controllo su me stessa e sulla mia vita”.

Valeria Rossi
Foto da Instagram

E così dopo due anni “rocamboleschi” come lei stessa li ha definiti, ha deciso di cambiare mettendo da parte quella “professione inventata”.