Fibromi penduli, rimedi naturali per dire addio a questi fastidiosi inestetismi!

Ecco tutto quello che c’è da sapere su come rimuovere i fibromi penduli con questi ingredienti naturali. I dettagli.

rimedi naturali fibromi penduli
Rimuovere fibroma pendulo naturalmente (Foto dal web)

Sicuramente avrete sentito parlare, almeno una volta nella vita, dei fibromi penduli. Si tratta di escrescenze cutanee che, per fortuna, hanno carattere benigno. 

Si distinguono dalle verruche perché sporgono, o pendono, dalla superficie della pelle. Nella parte centrale troviamo delle cellule adipose ed è di natura fibrosa. Normalmente non portano alcun tipo di fastidio ma, se soggetti a sfregamento, possono diventare un problema.  

LEGGI ANCHE—>Dermatite da acqua di mare: rimedi naturali più efficaci e consigliati

Rimedi naturali per rimuovere fibromi penduli: i più efficaci

rimedi naturali fibromi penduli
Tra i rimedi anche il dentifricio(Pixabay)

Esistono anche dei rimedi naturali che ci possono aiutare nella rimozione dei fibromi penduli. Tra i più diffusi c’è sicuramente quello del filo di cotone. In questo caso, non bisogna fare altro che legare con il filo il fibroma, in modo da bloccare il flusso sanguigno. Vedrete che il fibroma tenderà a seccarsi e a cadere dopo qualche settimana. 

Potete anche ricorrere all’aceto di mele. Vi basterà prendere un batuffolo di cotone e fare una pressione leggera sulla zona interessata. Questa operazione è da ripetere per due volte al giorno per almeno tre settimane.  

In mancanza dei due ingredienti sopraelencati, potete optare per l’aloe vera che ha proprietà antibatteriche. In questo caso, dovete applicare il gel per 3 volte al giorno sul fibroma in attesa che cada. 

Stesso discorso vale per il tea tree oil, da applicare per un paio di volte al giorno per circa un mese.  

rimedi naturali fibromi penduli
Olio di ricino molto efficace (Pixabay)

Infine potete prendere in seria considerazione anche l’olio di ricino e l’olio di origano. Nel primo caso, potete mischiarlo a del lievito per creare un composto fai da te da mettere sul fibroma, per poi coprire con un cerotto.  

Nel caso dell’olio di origano, potete inumidire un po’ di cotone con l’olio per poi applicarlo sul fibroma. Siate costanti ed effettuate questa procedura per minimo un paio di volte al giorno.  

Se tutti questi metodi non avranno effetto, allora è il caso di rivolersi ad un dermatologo!