“Un Posto al Sole” anticipazioni 29 settembre: Niko trova il colpevole?

Anticipazioni della prossima puntata di Un Posto al Sole. Manlio ha deciso di parlare con Niko e di aiutarlo con le indagini: come andranno le cose? Gli darà retta?

un posto al sole
un posto al sole (foto da instagram)

Terzo appuntamento della settimana con Un Posto al Sole, forse il più atteso della settimana. Da quando Filippo ha avuto l’amnesia, Serena è disperata. All’inizio avevano provato ad andare d’accordo, ma l’arrivo di Viviana ha scombussolato tutto e ha fatto rendere conto a Serena che suo marito sta con lei soltanto per senso del dovere. Marina sta molto vicina a Serena in questa situazione e le da altri consigli: la donna ci prova a seguirli e ha intenzione di impegnarsi al meglio. Filippo apprezzerà questo suo gesto?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE — > “Grande Fratello Vip”, concorrente abbandona la casa: annuncio a sorpresa

Un Posto al Sole, anticipazioni della prossima puntata della soap opera napoletana

Nel frattempo, Niko ha avuto delle importanti novità su Susanna. Manlio ha chiesto di parlare con lui il prigione e gli ha parlato dei suoi sospetti su Pasquale. Si è sentito davvero in colpa per aver richiamato l’ex di sua figlia, soprattutto ora che ha il forte sospetto che sia stato proprio lui ad aggredirla. Così Niko interroga Pasquale, e riceve delle informazioni davvero importanti che permettono a Franco di restringere il campo ad una persona sola. Sono due i maggiori sospettati: l’ex fidanzato di Susanna e quello attuale di Adele, che si è fatta coraggio e ha parlato dei suoi dubbi con Niko. Chi sarà stato dei due ad aggredire Susanna? Non ci resta che attendere la prossima puntata per saperne di più.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE — > Litigi nella Casa del GF: “Sono sempre i soliti”, Manila sbotta…

un posto al sole
un posto al sole screenshot

Guido comincia a nutrire della gelosia nei confronti di Alberto, che sta conquistando sempre di più sua moglie Mariella. Così farà delle insinuazioni su di lui davvero molto pericolose.