Gigi D’Alessio, guai giudiziari per il figlio maggiore. La grave accusa

Gigi D’Alessio. Il maggiore dei figli del cantante partenopeo, Claudio, è stato accusato di aggressione da parte di un’ex collaboratrice domestica. L’iter giudiziario si sta rivelando più lungo del previsto

Claudio e Gigi D'Alessio
Claudio e Gigi D’Alessio – Foto da Instagram

Guai giudiziari per il figlio maggiore del famoso cantante Gigi D’Alessio, Claudio (classe 1986), nato dall’unione con la moglie Carmela Barbato. L’uomo, diventato padre per la seconda volta due settimane fa, è accusato di aggressione da parte di un’ex collaboratrice domestica che lo ha denunciato.

I fatti risalgono al 2014 e tra vari rinvii, il processo si è protratto per sette anni. Claudio D’Alessio ha voluto rompere il silenzio a riguardo, rilasciando una dichiarazione spontanea, volta a difendere la sua reputazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Due operai morti in un deposito d’azoto dell’ospedale: indagini in corso

Gigi D’Alessio. Il figlio Claudio si difende dalle accuse di aggressione

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Claudio D’Alessio (@claudionedalessio)

Claudio D’Alessio torna in tribunale per il processo che lo vede imputato per il reato di aggressione su una collaboratrice domestica, una donna ucraina di nome Halyna Levkova. La colf avrebbe raccontato di essere stata cacciata dall’abitazione dove lavorava, sita nel quartiere Parioli a Roma, dopo essere stata picchiata dallo stesso D’Alessio. I fatti risalgono al 5 luglio 2014.

Il figlio del noto cantante napoletano è inoltre accusato di aver ridotto il membro del suo staff in una situazione di semi-schiavitù e di non averla mai messa in regola, facendola lavorare in nero.

Il processo che lo vede protagonista, tra vari rinvii e pause anche a causa del Covid, si sta allungando sempre di più; mancano, infatti, pochi mesi e si arriverà alla data di prescrizione: il 22 gennaio 2022. Il sospetto è che la difesa stia puntando proprio a raggiungere questo obiettivo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> 28 Settembre: 97 anni dalla nascita dell’attore simbolo del cinema italiano. Unico e immortale

Claudio D’Alessio ha rilasciato una dichiarazione spontanea per respingere questa ipotesi. “Non ho alcun interesse a rinviare il processo perché ogni volta che è fissata una udienza subisco diffamazioni che hanno ripercussioni sotto l’aspetto professionale” – ha detto. Ha poi aggiunto: “Da 7 anni si sta facendo processo per un livido dietro ad un braccio. Non ho interesse a rinviare l’udienza.” Ha concluso: “Non ho mai avuto un confronto con la signora e lo vorrei avere. Non ne posso più”.

Gigi, Claudio D'Alessio
Gigi, Claudio e Ilaria D’Alessio – Instagram

Nella faccenda è coinvolta anche Nicole Minetti, ex compagna di Claudio D’Alessio. A quanto pare la collaboratrice domestica sarebbe intervenuta per sedare una lite tra la coppia e afferma che sarebbe stata spinta contro una parete. D’Alessio jr sostiene, invece, di essersi difeso poiché sarebbe stato attaccato fisicamente da Halyna Levkova con una sedia.