Ubriaco si aggrega alla squadra di ricerca: il ricercato era lui – FOTO

Dichiarato scomparso, il ricercato Beyhan Mutlu si è unito alla squadra nella foresta, alla ricerca di se stesso.

Foresta
Foresta (Valiphotos – Pixabay)

Un uomo ubriaco di nazionalità turca ha preso parte a un’ampia missione di ricerca della polizia per ritrovare se stesso. L’episodio grottesco, tanto ilare quanto surreale, ha come protagonista Beyhan Mutlu, 50 anni, dichiarato scomparso poche ore prima del suo rinvenimento. Secondo quanto si apprende dalla fonte ufficiale, il ricercato non era più rincasato dopo una serata passata a bere con gli amici. Sono stati i suoi familiari a lanciare l’allarme che, preoccupati per la sua assenza, hanno deciso di denunciarne la sparizione alla polizia locale (Turchia).

L’intervento degli agenti è stato immediato: avviata la missione di ricerca; poi, la bizzarra coincidenza. 

NON PERDERTI ANCHE >>> Aukus: l’UE conferma il rinvio dei negoziati con l’Australia

Nella foresta alla ricerca di se stesso

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Catturata ex segretaria nazista in fuga: processata per 11mila morti

La surreale notizia è diventata in breve tempo virale sul web: la vicenda è accaduta nella provincia nord-occidentale di Bursa, in Turchia. Il ricercato è il 50enne Beyhan Mutlu, reidente nel distretto di Inegöl. Secondo quanto riportano le fonti ufficiali, probabilmente ubriaco, l’uomo si è disperso nei boschi facendo perdere le sue tracce a moglie e amici che, preoccupati, hanno immediatamente deciso di reagire, denunciandone la scomparsa alle forze dell’ordine.

La squadra di polizia ha immediatamente avviato le ricerche, coadiuvate dalla partecipazione dei residenti. La vasta operazione è durata diverse ore tra le grida del nome del ricercato da parte degli agenti e degli abitanti locali. Ancora senza notizie di Beyhan Mutlu, i soccorritori sono rimasti sorpresi nel veder sbucare l’uomo da un cespuglio nella foresta: la battuta aveva coinvolto lo stesso Mutlu che, in evidente stato di alterazione tra alberi e cespugli, si era inconsapevolmente ritrovato tra volontari e ispettori.

In seguito, la sorpresa: alle urla del suo nome, l’uomo, totalmente ignaro, ha esclamato: “Chi cerchiamo? Io sono qui.”

Beyhan Mutlu è stato prelevato e ascoltato dalla polizia: non è chiaro se rischi sanzioni.

Fonte Indipendent