Russia, erede Romanov sull’altare con l’italiana Bettarini

A 104 anni dalla Rivoluzione, l’erede dell’ultimo zar Nicola II, giustiziato dai bolscevichi, si è sposato venerdì a San Pietroburgo.

russia sputnik V
Russia (Getty Images)

Il Granduca Georgy Romanov, 40 anni, si è sposato. La cerimonia si è tenuta questo venerdì (1 ottobre) nell’imponente Cattedrale di Sant’Isacco, nel cuore dell’ex capitale imperiale; la finestra sull’Europa tanto desiderata da Pietro il Grande: San Pietroburgo. A 104 anni dalla Rivoluzione d’Ottobre, l’erede dell’ultimo zar Nicola II, giustiziato dai bolscevichi, è salito sull’altare con l’italiana Rebecca Bettarini, 39 anni.

NON PERDERTI ANCHE >>> Aukus: l’UE conferma il rinvio dei negoziati con l’Australia

Georgy Romanov e Victoria Romanovna: 1500 invitati

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Catturata ex segretaria nazista in fuga: processata per 11mila morti

Gli sposi sono avanzati all’interno dell’edificio, ciascuno con una candela in mano, davanti a sacerdoti ortodossi vestiti d’oro. L’erede dello zar, sottile strato di barba grigia e sguardo sicuro, avanzava in abito nero e giacca gialla. La sposa era vestita con un lungo abito bianco con lo stemma dell’Impero russo ricamato in filo d’oro. Due corone, brevemente tenute sopra le loro teste, hanno investito la cerimonia, come vuole la tradizione ortodossa.

Secondo la testimonianza degli organizzatori, all’evento hanno partecipato 1.500 invitati; tra questi anche la regina Sofia di Spagna, il deposto re di Bulgaria Simeone II e sua moglie Margherita, la principessa Lea del Belgio, oltre ad altri rappresentanti delle famiglie reali europee. Tra gli invitati si annovera anche il primo ministro lussemburghese Xavier Bettel e suo marito Gauthier Destenay, così come la portavoce della diplomazia russa Maria Zakharova. Il portavoce di Vladimir Putin, però, ha riferito alla stampa che il presidente russo “non ha alcuna intenzione di congratularsi con gli sposini”: questo matrimonio non è in alcun modo legato alla nostra agenda“, ha giustificato Dmitry Peskov.

Nato a Madrid e laureato a Oxford, Gueorgui Romanov è figlio della Granduchessa Maria Romanova, nipote del Granduca Kirill. Per lui Rebecca Bettarini, figlia di un diplomatico, si convertì all’ortodossia e fu ribattezzata Victoria Romanovna.

Durante l’intervista, il Granduca ha spiegato ai media russi di aver scelto di sposarsi a San Pietroburgo perché simbolo urbano della “storia della Russia” e della “storia della casa dei Romanov.

Fonte Town and Country Mag