Intrappolato nel divano letto di casa: ragazzino di 13 anni muore soffocato

Un ragazzino di 13 anni è morto soffocato, nel pomeriggio di ieri, dopo essere rimasto intrappolato nel divano letto della sua abitazione ad Asti.

Ambulanza
Ambulanza (Jimmy R – Adobe Stock)

Tragedia nel pomeriggio di ieri ad Asti, dove un ragazzino di 13 anni è morto soffocato in seguito ad un incidente domestico all’interno della sua abitazione. Il 13enne, che si trovava solo in casa, è rimasto incastrato nel divano a scomparsa sul quale stava riposando. A lanciare l’allarme, il cugino della vittima che, entrato in casa, si è accorto di quanto accaduto. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco ed i soccorsi del 118, ma per il ragazzino era ormai troppo tardi. In corso le indagini dei carabinieri.

Asti, rimane intrappolato nel divano letto: 13enne muore soffocato in casa

Soffocato nel divano sul quale stava dormendo. Questo il tragico destino di un ragazzo senegalese di soli 13 anni, deceduto nel pomeriggio di ieri, domenica 3 ottobre, ad Asti in un appartamento in via Zangrandi dove viveva con la famiglia.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco (andrea – Adobe Stock)

La vittima, riporta la redazione di Tgcom24, secondo quanto ricostruito, si trovava sola in casa e stava riposando su un divano a scomparsa che si sarebbe richiuso sopra di lui non lasciandogli scampo. A fare la drammatica scoperta, il cugino del 13enne che si era recato presso l’appartamento per portare la spesa. Le grida del cugino hanno fatto subito scattare l’allarme.

Leggi anche —> Terrificante incidente: morti due ragazzi di 18 anni, tre feriti

Presso il condominio sono arrivati, in pochi minuti, i vigili del fuoco ed il personale medico del 118. I pompieri hanno estratto il corpo del giovane e lo hanno affidato ai sanitari che, purtroppo, hanno solo potuto constatarne solo il decesso.

Leggi anche —> Portiere di 16 anni muore annegato: la ricostruzione dell’accaduto

Intervenuti anche i carabinieri che ora stanno cercando di ricostruire la dinamica della tragedia. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, scrive Tgcom24, quella secondo la quale il divano letto possa essersi richiuso per via di una molla difettosa o per un errore da parte del 13enne nell’aprirlo.

Carabinieri
Carabinieri (mino21 – Adobe Stock)

Sotto choc i condomini residenti nel palazzo dove viveva il ragazzo con i genitori che, riferisce Tgcom24, si trovano in Senegal, da dove stanno tornando.