Esplosione in una moschea a Kabul: 12 morti, 30 feriti

L’attacco è esploso durante il funerale della madre del portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid, morta pochi giorni fa.

Aeroporto Kabul
Kabul (Getty Images)

NON PERDERTI ANCHE >>> Nuovo attacco a Jalalabad: 4 morti, tra questi un giornalista e un bambino

Almeno 12 morti e 32 feriti nell’esplosione di domenica sera (3 ottobre) a Kabul. La notizia è stata annunciata dalle fonti del portavoce del ministero degli interni talebani, citate dal corrispondente di al Jazeera. La fonte ufficiale riporta il bollettino provvisorio, precisando che almeno 5 civili sono stati uccisi nell’attacco. L’attentato è avvenuto nei pressi della moschea di Eid Gah nella capitale afgana, Kabul, durante la celebrazione del funerale della madre del portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid, deceduta pochi giorni fa.

Secondo quanto si apprende dalle dichiarazioni di Qari Saeed Khosty, portavoce del ministero degli Interni afghano, tre persone sono state arrestate.

L’incremento degli attacchi dall’ascesa dei talebani

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Eruzione Cumbre Vieja: nuove bocche alterano la mappa dell’isola

La notizia collima con le informazioni riportate da Tolo News, la cui fonte riporta che nella ieri sera (domenica 3 ottobre), i talebani hanno “compiuto un blitz contro una cellula dell’Isis a Kabul.” Il bollettino provvisorio si è fermato a 12 morti e 32 feriti; tra le vittime vi sarebbero almeno 5 civili. L’esplosione ha preso di mira i cancelli della moschea Eidgah nella capitale afghana, dove si stavano svolgendo la cerimonia di preghiera della madre di Zabihullah Mujahid, vice ministro dell’informazione e della cultura nonché portavoce ufficiale dell’Emirato islamico dell’Afghanistan. Questi ha asserito con un tweet: “Domenica pomeriggio un’esplosione di una bomba ha scosso un raduno di civili vicino all’ingresso della moschea Eidgah a Kabul, causando la morte di diversi civili”.

Dall’ascesa dei talebani al potere a metà agosto, gli attacchi contro di loro da parte dei terroristi affiliati all’ISIL sono aumentati. L’incremento degli attentati ha sollevato la possibilità di un conflitto più ampio tra i due gruppi. L’attacco con ordigno è solo l’ultimo di una lunga lista nelle diverse aree dell’Afghanistan. Nell’ultima settimana altre tre esplosioni hanno ucciso diversi civili e funzionari talebani. Questo sabato (2 ottobre), un nuovo attacco, l’ennesimo, a Jalalabad, ha provocato la morte di due talebani e due civili: un giornalista e un bambino.

Talebani
Talebani (Getty Images)

Al momento non è ancora chiaro quante persone siano state uccise o ferite nell’attacco, ma l’esplosione sembrava avere come obiettivo i vertici dell’esecutivo talebano.

Fonte Al Jazeera