Fiorentina, rinnovo Dusan Vlahovic: clamorosa svolta, parla il presidente Commisso

Il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, ha comunicato che Dusan Vlahovic non rinnoverà il proprio contratto, nonostante settimane di trattative.

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic (Getty Images)

Da settimane ormai a Firenze tiene banco la questione legata al rinnovo del contratto di Dusan Vlahovic. Questa mattina la svolta. Il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, attraverso una lettera aperta ai tifosi, ha fatto chiarezza spiegando che il giovane centravanti non rinnoverà, nonostante le svariate offerte della dirigenza. È rottura, dunque, tra il club e l’attaccante che, considerata la situazione, a gennaio potrebbe lasciare Firenze ed essere rimpiazzato. Lo stesso Commisso ha ammesso che la società, considerata la volontà del calciatore, dovrà “individuare nel breve soluzioni fattibili ed adeguate per proseguire al meglio la stagione”.

Fiorentina, Dusan Vlahovic non rinnoverà: le dichiarazioni del presidente Commisso

Rottura tra la Fiorentina e Dusan Vlahovic. L’attaccante serbo ed il suo entourage, dopo settimane di trattative, ha scelto di non prolungare il contratto, in scadenza a giugno del 2023.

Rocco Commisso
Il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso (Getty Images)

A renderlo noto è il presidente Rocco Commisso, attraverso una nota pubblicata questa mattina sul sito della club viola. Il patron della Fiorentina ha spiegato che l’entourage del giocatore non ha accettato la proposta di rinnovo avanzata dalla dirigenza, un’offerta che avrebbe reso Vlahovic il calciatore più pagato della storia della Fiorentina. Le trattative andavano ormai avanti da tempo e i dirigenti avrebbero anche migliorato nel corso di queste settimane l’offerta. Anche il presidente dei Gigliati ha provato a convincere personalmente l’attaccante, ma ogni sforzo, afferma Commisso, non sarebbe stato “premiato”.

Leggi anche —> Napoli, Insigne: c’è l’incontro per il rinnovo, due proposte in ballo

Preso atto, dunque, della volontà del giocatore, adesso la società, ha proseguito il presidente italo-americano, si impegnerà per trovare una soluzione fattibile ed adeguata per continuare la stagione in corso. “In ogni caso Dusan Vlahovic – si legge nella nota- ha un contratto che lo lega al club per i prossimi 21 mesi e siamo sicuri che il giocatore, come ha sempre dimostrato, darà il suo contributo per aiutare la squadra nel raggiungere i propri obiettivi, dimostrando la professionalità che lo ha contraddistinto da quando è arrivato a Firenze con il massimo rispetto dei nostri tifosi, dei suoi compagni, del mister e di tutta la società”.

Leggi anche —> Roma a rischio multa: scoppia la bufera sull’inno cantato dai tifosi. Retroscena inaspettato

Le dichiarazioni di Commisso fanno, dunque, intuire che il giocatore potrebbe lasciare la Fiorentina già a gennaio. Già da tempo, Vlahovic è finito nel mirino di diversi top club europei, tra cui anche Tottenham e Juventus, che durante la sessione di calciomercato invernale potrebbero provare l’assalto al centravanti.

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic (Getty Images)

In caso di cessione, i Viola dovranno individuare l’erede dell’attaccante classe 2000 per cercare di proseguire al meglio una stagione iniziata nel migliore dei modi. Gli uomini di Italiano hanno, difatti, conquistato 12 punti in 7 partite di campionato piazzandosi al momento al quinto posto in classifica.