Attraversa i binari per raggiungere la sorella: donna travolta e uccisa da un treno

Una donna di 65 anni è morta, ieri mattina a Serramanna, nel Sud Sardegna, dopo essere stata travolta da un treno mentre attraversava i binari.

Treno
(Polonio Video – Adobe Stock)

Tragedia ieri mattina a Serramanna, nel Sud Sardegna. Una donna di 65 anni è deceduta dopo essere stata travolta da un treno in corsa mentre stava attraversando i binari. Il macchinista avrebbe provato ad evitare l’impatto, ma non è riuscito ad arrestare la corsa del convoglio in tempo. All’arrivo dei soccorsi per la 65enne non c’è stato più nulla da fare. Sul posto anche gli agenti della Polizia Ferroviaria per gli accertamenti del caso.

Sud Sardegna, attraversa i binari per raggiungere la sorella: donna travolta e uccisa da un treno

Una donna ha perso la vita dopo essere stata investita da un treno. È accaduto nella mattinata di ieri, lunedì 4 ottobre, nei pressi della stazione ferroviaria di Serramanna, comune nella provincia del Sud Sardegna.

Ambulanza
Ambulanza (ADMC – Pixabay)

Stando a quanto riporta la redazione de La Nuova Sardegna, la donna, Anna Tocco di 65 anni, stava rientrando a casa insieme alla sorella dopo essere andata a fare la spesa. Giunta vicino i binari, avrebbe deciso di attraversarli per raggiungere la familiare che aveva già attraversato. Per via del carrellino della spesa, incastratosi tra le rotaie, la 65enne si sarebbe attardata ed è stata travolta dal treno, il cui macchinista non sarebbe riuscito a frenare in tempo per evitare l’impatto.

Leggi anche —> Travolta da un trattore in un terreno: giovane donna perde la vita

Sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco e l’equipe medica del 118. I sanitari, purtroppo, non hanno potuto far nulla per la donna, di cui è stato possibile solo constatarne il decesso: troppo gravi le ferite riportate nell’incidente.

Leggi anche —> Terrificante incidente sulla provinciale: morta una coppia, ferito un uomo

Polizia
Polizia (ChiccoDodiFC – AdobeStock)

Intervenuti anche i carabinieri e gli agenti della Polizia Ferroviaria che hanno avviato le indagini per ricostruire con esattezza quanto accaduto. Le forze dell’ordine hanno sentito alcuni testimoni che hanno assistito alla tragedia, i quali, riporta la redazione de La Nuova Sardegna, avrebbero confermato la dinamica sopra descritta.