Aukus, Blinken da Macron per il ripristino della fiducia Usa-Francia

Emmanuel Macron e il ministro degli Esteri Jean-Yves Le Drian hanno incontrato a Parigi il segretario di Stato americano Antony Blinken.

Sottomarino
Sottomarino (Getty Images)

Ancora tensione tra i fili che legano la Francia e gli Stati Uniti a seguito della firma del neonato patto Aukus. La triplice sigla Washington, Londra, Canberra segna l’abbrivio a un nuovo periodo di alleanze e preoccupazioni nello scenario internazionale. Sono passate tre settimane dal triplo schiaffo – Emmanuel Macron, Francia ed Europa – dell’accordo Aukus, ma la situazione prosegue ancora a ritmi sincopati. Dalla fine ufficiale del contratto del secolo che legava l’Australia alla Francia tramite l’acquisto di 12 sottomarini, l’Esagono è alla ricerca di serenità fiduciaria con riferimento al “voltafaccia” di Canberra, alle “menzogne” di Londra e al secco “colpo alle spalle” di Washington.

NON PERDERTI ANCHE >>> Aukus: l’UE conferma il rinvio dei negoziati con l’Australia

Decisioni concrete attese a fine ottobre

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Patto Aukus: Macron e Biden verso il ripristino della fiducia

Prosegue l’intricato sentiero di ripristino della Francia a seguito della nuova alleanza anti-Cina nella regione Indo-Pacifica. Dopo l’incontro tra il capo di Stato Emmanuel Macron e il leader democratico Joe Biden, l’Esagono è stato impegnato in nuove discussioni con gli Stati Uniti. Mentre resta ancora alta la barriera che divide la Francia dall’Australia, confermata dal recente rinvio dei negoziati al mese di novembre; il presidente francese sembra invece pronto a risanare l’intesa d’oltreoceano. Difatti, se da una parte Canberra dovrà ancora aspettare a causa della posticipazione dell’incontro, d’altra parte restano aperti e immediati i dialoghi Usa-Francia.

In merito, il presidente Emmanuel Macron e il ministro degli Esteri Jean-Yves Le Drian hanno incontrato questo martedì (5 ottobre) il segretario di Stato americano Antony Blinken. La visita di Parigi è stata una grande occasione per l’alto funzionario statunitense: “Sono molto contento di poter trascorrere un’ora a tu per tu con Le Drian, un amico, e di dialogare con il Presidente della Repubblica.“, ha riferito Blinken al notiziario France info lo stesso martedì sera. “Avremmo potuto, avremmo dovuto fare meglio in termini di comunicazione” – ha ammesso, prima di aggiungere – “Tendiamo a dare per scontato un rapporto tanto importante quanto profondo come quello che lega la Francia agli Stati Uniti.

Sottomarino disperso: è affondato
Sottomarino (Foto di David Mark da Pixabay)

Il presidente francese ha confermato che incontrerà Joe Biden in occasione del vertice del G20 a Roma, il 30 e 31 ottobre, per proporre delle “decisioni concrete” e rilanciare quanto prima i rapporti tra i due paesi.

Fonte France Info