Miriam Leone, le forti dichiarazioni sul suo passato: “I bulli mi chiamavano…”

Siciliana, di Catania, 36 anni e un passato da Miss Italia, la bellissima Miriam Leone, oggi presentatrice e attrice di successo, in una recente intervista ha espresso forti dichiarazioni sul suo passato.

Miriam Leone
L’attrice Miriam Leone (Instagram)

Oggi Miriam Leone è diventata una donna di successo. Brava attrice e presentatrice, ha iniziato la sua fortunata carriera grazie al concorso di Miss Italia, vinto nel 2008. Da allora è stata un’ascesa continua, con film e serie tv di grande impatto, diretta da importanti registi come Veronesi, Miniero e Bellocchio.

Nei prossimi mesi tornerà nei cinema di tutta Italia con due nuovi film: il primo intitolato Marilyn ha gli occhi neri, al fianco di Stefano Accorsi, diretto da Simone Godano, il secondo Diabolik, in compagnia di Luca Marinelli, per la regia dei Manetti Bros.

Ma nonostante il talento, la bellezza, il successo e l’ammirazione degli uomini e delle donne italiane, Miriam Leone ha confessato di quando al liceo veniva bullizzata dai compagni.

LEGGI ANCHE -> Arisa l’ha fatto di nuovo. Il colpo di testa non è passato inosservato

Miriam Leone e la donna forte che è diventata oggi. Orgogliosa del titolo di Miss Italia

Miriam Leone
Miriam Leone -foto instagram

È lei stessa, in una recente intervista rilasciata al Corriere, ad ammettere di aver avuto diversi problemi durante l’adolescenza per colpa del bullismo da parte dei compagni di scuola: “La gente mi vede bella e non capisco il perché. Non sono mai contenta del mio aspetto. Al liceo mi dicevano che ero Elio delle Storie Tese per via delle folte sopracciglia. Oggi è divertente perché ho un’età, non mi lascio ferire facilmente”.

L’adolescenza è un periodo molto delicato, un passaggio fondamentale che dall’infanzia accompagna all’età adulta. In questo lasso di tempo tutto viene amplificato, ed è per questo che l’attrice, oggi trentaseienne, lamenta di non essersi mai accettata realmente, nonostante la vittoria al più importante concorso di bellezza italiano e l’ammirazione di tutti gli uomini italiani, affascinati dalla sua bellezza.

Le prese in giro ricevute in giovinezza hanno fortificato il suo animo, rendendola immune dalle critiche che circolano sui social: “Perché dovrei prendermela se qualcuno, per dire, Giuseppino88, mi insulta sui social? La facilità nel criticare il prossimo sono chiacchiere da bar che valgono zero. Le cose cambiano nei giovanissimi, vedo un’accettazione importante della diversità. Ci ho messo una vita ad accettare la mia faccia”, conclude.

La vittoria a Miss Italia 2008 è stato un punto di svolta nella sua vita, non solo a livello lavorativo, ma anche a livello personale, dandole una nuova consapevolezza. La corona da reginetta è stata un simbolo della sua vita, per questo motivo Miriam ammette di averla fatta riprodurre per esporla in casa, in modo tale da non dimenticare mai chi è stata e che, secondo le sue parole, la corona “È stata un porta per l’emancipazione, il mio provino davanti a milioni di persone. La corona devi restituirla, ma io ne ho fatta una copia che conservo in bagno e un giorno la mostrerò a figli e nipoti, dicendo loro che sono stata Miss Italia”.

Se la carriera va a gonfie vele, anche nella vita privata la bella Miriam vive un momento di felicità, con accanto il marito Paolo Carullo, sposato in Sicilia nella Chiesa di Santa Maria La Nova di Scicli. Del marito dice che “non è un personaggio pubblico” e che se il suo quotidiano è normalissimo, il suo mestiere è la chiave per una dimensione alternativa.

LEGGI ANCHE -> Alessandra Amoroso, la confessione inaspettata ai fans: “La realtà è proprio questa”