Cade in una vasca piena di mosto: giovane operaio muore mentre lavora

Un operaio di 30 anni è morto ieri sera mentre lavorava in un’azienda di Andria dopo essere caduto all’interno di vasca piena di mosto. Inutili i soccorsi.

Ambulanza
Ambulanza (Getty Images)

Si aggrava di continuo il già tragico bilancio delle morti bianche in Italia. L’ultima nella serata di ieri in un’azienda agricola di Andria, nella provincia di Barletta-Andria-Trani, dove un ragazzo di 30 anni ha perso la vita dopo essere caduto in una vasca piena di mosto. A lanciare l’allarme i colleghi, ma purtroppo a nulla è valso il tempestivo intervento degli operatori sanitari del 118. La tragedia è ora al vaglio della Polizia sopraggiunta presso l’azienda insieme ai soccorritori.

Andria, cade in una vasca piena di mosto mentre lavora: operaio di 30 anni perde la vita

Tragedia nella serata di ieri, giovedì 7 ottobre, in un’azienda, sita nelle campagne di Andria, in nella provincia di Barletta-Andria-Trani. Un giovane operaio è deceduto in seguito ad un drammatico incidente sul lavoro.

Polizia
Polizia (Bar – Adobe Stock)

A perdere la vita Nunzio Cognetti di 30 anni. L’operaio, secondo quanto riferisce la redazione di Repubblica, era impegnato nelle operazioni di vinificazione, ma, per cause ancora in fase di accertamento, è caduto all’interno di una vasca piena di mosto. I colleghi, che hanno assistito alla scena, hanno subito soccorso il 30enne, tirandolo fuori dalla vasca, ed hanno lanciato l’allarme.

Leggi anche —> Vendemmia culmina in tragedia, 4 morti: chi erano le vittime

Presso l’azienda agricola si sono precipitati i mezzi di soccorso del 118 con a bordo lo staff sanitario. Il personale medico ha provato a rianimare l’operaio, ma ogni sforzo si è rivelato inutile: alla fine si è dovuto arrendere dichiarandone il decesso.

Leggi anche —> Travolto da un pullman mentre va in chiesa: morto un uomo di 46 anni

Oltre ai soccorsi, sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia di Stato che ora stanno indagando per chiarire i contorni del tragico incidente ed accertare eventuali responsabilità.

Soccorsi
Soccorsi (pixelaway – Adobe Stock)

Sulla tragedia, la Procura, scrive la redazione di Repubblica, ha aperto intanto un fascicolo d’inchiesta a carico di ignoti per omicidio colposo con la violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro