Attore del Teatro Bol’šoj ucciso sul palco durante l’opera

Un artista del rinomato Teatro Bol’šoj di Mosca, in Russia, è stato ucciso questo sabato in un incidente sul palco durante l’opera.

 

Un attore del celebre Teatro Bol’šoj, lo storico centro teatrale di Mosca, in Russia, è morto questo sabato 9 ottobre in un incidente sul palco durante la rappresentazione di un’opera. Secondo quanto riportano le fonti ufficiali, la tragedia si è consumata nel corso di un cambiamento di scenografia in “Sadko“, un’opera del XIX secolo scritta prodotta dalla brillante mente del russo Nikolai Rimsky-Korsakov.

La notizia è stata confermata dalla procura di Mosca, i cui funzionari hanno annunciato l’avvio all’indagine su circostanze e dinamiche dell’accaduto, coadiuvati dal supporto del dipartimento investigativo interdistrettuale di Tverskoy, attualmente mobilitato in un controllo pre-investigativo sul luogo. A seguire l’identità della vittima.

NON PERDERTI ANCHE >>> Pena di morte: Macron lancia l’iniziativa dell’abolizione universale

Cause e dinamiche dell’incidente: avvio all’inchiesta

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da Anna (@mangobluete)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Texas: la Corte d’Appello federale ripristina la legge anti-aborto

Stando a quanto si apprende dai media locali, al momento dell’incidente “l’opera è stata immediatamente interrotta e il pubblico è stato invitato ad andarsene.“, ha riferito il personale del teatro in una nota diffusa dall’agenzia di stampa russa Interfax. Lo spettacolo è stato annullato e gli spettatori saranno presto rimborsati. Secondo i primi elementi, l’incidente è avvenuto nel retro del palcoscenico, dove si trovava la vittima: Yevgeny Kulesh, 38 anni.
Secondo una fonte delle forze dell’ordine citata dall’agenzia di stampa statale russa TASS, l’artista è morto schiacciato da una rampa durante il cambio di scenografia. Vani i tentativi di rianimazione del pubblico: l’attore non ce l’ha fatta ed è deceduto prima dell’arrivo dell’ambulanza.
Su Telegram diversi testimoni che hanno assistito alla drammatica scena hanno confessato di aver pensato si trattasse di un numero scenico; credenza del tutto scartata una volta compresa la gravità della tragedia tra la presenza di sangue e le grida disperate di soccorso da parte del pubblico.
Non è la prima volta che si verifica un simile incidente nel noto centro storico teatrale di Mosca: il teatro Bol’šoj è stato in passato epicentro di un altro spiacevole evento.
polizia russa
polizia russa (Getty Images)

Nel luglio 2013, un anziano violinista è deceduto precipitando nella fossa dell’orchestra.

Fonte CNN