Paolo Simoncelli, dieci anni dopo la scomparsa del figlio: i racconti più emozionanti…

Paolo Simoncelli, papà del noto motociclista venuto a mancare il 23 ottobre 2011, ha raccontato diversi aneddoti riguardanti suo figlio Marco.

Marco Simoncelli
Il pilota motociclistico Marco Simoncelli (Getty Images)

Tra pochi giorni ricorrerà l’anniversario di morte del famoso Marco Simoncelli, il campione del mondo della classe 250 nel 2008 venuto a mancare a soli 24 anni, durante il Gran Premio della Malesia, sul circuito di Sepang.

Suo padre è stato invitato come ospite al Festival dello Sport di Trento: in questa occasione Paolo Simoncelli ha avuto il piacere di raccontare i momenti più toccanti della vita dell’amatissimo pilota motociclistico.

Nel corso dell’intervista, gli è stato chiesto se fosse d’accordo con il pensiero di molti, secondo cui Marco sarebbe potuto diventare l’erede di Valentino Rossi. Ecco la sua risposta: “Non spetta a me dirlo, certo è che le caratteristiche di Valentino e Marco non le rivedo ancora nei giovani di oggi”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Marco Simoncelli oggi avrebbe compiuto gli anni, il ricordo del motociclista

Marco Simoncelli, tutto sull’ex campione del mondo: “Era un ritardatario cronico…”

marco simoncelli
Il motociclista Marco Simoncelli (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Jorge Lorenzo, chi è? Fidanzata, carriera e biografia del pilota di MotoGp

Paolo Simoncelli, durante l’intervista per la ricorrenza del decimo anniversario di morte di suo figlio, ha raccontato moltissimi momenti trascorsi con lui, i suoi grandi problemi con la puntualità, la sua incredibile voglia di vivere, l’energia che trasmetteva durante le gare e molto altro…

Molti si sono domandati cosa sia successo in famiglia, dopo tutti questi anni senza di lui. Ecco le sue parole: “I 10 anni di Marco fanno male, tanto. Cosa è successo nel frattempo? Io e la mamma abbiamo cercato di sopravvivere, impegnandoci nella fondazione e nella squadra corse”.

Successivamente il signor Simoncelli ha proseguito dicendo che parlare di suo figlio non li rattrista, anzi lo fanno volentieri: nella vita non si sono pentiti di nulla e rifarebbero tutto allo stesso modo, perché Marco era felice e per loro questo era ciò che contava.

motocicletta
Motocicletta – Foto di Javier Gálvez da Pixabay

La storia del conosciutissimo campione riesce sempre a far emozionare chi la ascolta: anche dopo dieci anni, il ricordo di lui è sempre vivo.