Sigaretta innesca incendio in un’abitazione: morto un uomo di 60 anni

La scorsa notte a Raffadali, in provincia di Agrigento, un uomo di 60 anni è morto in seguito ad un incendio divampato all’interno della sua abitazione. Inutili i soccorsi.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco (andrea – Adobe Stock)

Tragedia la scorsa notte a Raffadali, in provincia di Agrigento. Un uomo di 60 anni, affetto da problemi di deambulazione, è deceduto in seguito ad un incendio divampato all’interno della sua abitazione. Sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco che, domate le fiamme, sono entrati in casa ritrovando il 60enne ormai privo di vita. I soccorsi hanno trasportato in ospedale i familiari della vittima, rimasti lievemente intossicati dalle esalazioni del fumo.

Agrigento, sigaretta innesca incendio in un’abitazione: morto un uomo di 60 anni

Un uomo è deceduto la scorsa notte, tra lunedì 11 e martedì 12 ottobre, a Raffadali, comune in provincia di Agrigento, in seguito ad un incendio divampato nel suo appartamento di via Porta Agrigento.

Ambulanza
Ambulanza (R. Rose – Adobe Stock)

La vittima è Onofrio Galvano, 60enne affetto da problemi di deambulazione. Secondo quanto ricostruito sino ad ora, come riportano alcune fonti locali, tra cui la redazione di Agrigento Notizie, l’uomo si sarebbe addormentato lasciando una sigaretta accesa, circostanza che avrebbe scatenato le fiamme. L’uomo, purtroppo, non è riuscito a mettersi in salvo e sarebbe rimasto intrappolato nella camera da letto, divorata dalle fiamme.

Leggi anche —> Si schianta in scooter contro un muretto tornando a casa: muore ragazzo di 17 anni

Scattato l’allarme, sul posto sono arrivati gli operatori sanitari del 118 ed i vigili del fuoco. I pompieri hanno spento il rogo e sono entrati nell’edificio ritrovando il 60enne esanime, di cui i medici hanno potuto solo constatare il decesso. I soccorsi hanno trasportato in ospedale i familiari dell’uomo che sarebbero rimasti lievemente intossicati.

Leggi anche —> Non risponde alla chiamate della madre: ragazzo di 23 anni trovato morto in casa

Carabinieri
Carabinieri (Vincenzo De Bernardo – Adobe Stock)

Sul posto anche i carabinieri della stazione locale che, insieme ai tecnici dei vigili del fuoco, stanno cercando di chiarire le cause dell’incendio. Dai primi accertamenti, riporta Agrigento Notizie, all’origine del rogo vi sarebbe una sigaretta lasciata accesa dalla vittima prima di addormentarsi.