Covid-19, il bollettino del 13 ottobre: 2.772 nuovi casi e 37 vittime

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi, mercoledì 13 ottobre, ha comunicato i numeri dell’epidemia da Covid-19 in Italia tramite bollettino.

Bollettino coronavirus mappa regione
(Ministero della Salute)

Il Ministero della Salute ha pubblicato il consueto bollettino relativo all’epidemia da coronavirus diffusasi nel nostro Paese. Secondo i dati di oggi, i casi di contagio sono 4.707.087, ossia 2.772 unità in più rispetto alla giornata di ieri. Scende ancora il numero dei soggetti attualmente positivi ad oggi 80.451 (-2.095), così come quello dei pazienti in terapia intensiva: 367 in totale e 3 in meno di ieri. I guariti complessivi sono 4.495.215 con un incremento rispetto a ieri di 4.827 unità. Purtroppo continua ad aggravarsi il bilancio delle vittime con 37 decessi registrati nelle ultime 24 ore che hanno portato il totale a 131.421.

La Regione Calabria, si legge nelle note, ha eliminato 2 casi dal totale dei positivi, in quanto doppioni. Anche il Friuli Venezia Giulia ha sottratto 3 casi a seguito di revisione. La Provincia Autonoma di Bolzano segnala che 29 dei 63 nuovi positivi derivano da test antigenici confermati da test molecolare.
La Regione Campania comunica che 1 deceduto registrato in data odierna è da attribuirsi ai giorni scorsi. La Sicilia specifica che 16 tra i tamponi molecolari e 5 casi positivi comunicati in data odierna sono relativi al mese di settembre 2021. Inoltre, i decessi comunicati oggi si riferiscono ai giorni precedenti.

Covid-19, bollettino: i numeri nella giornata di martedì 12 ottobre

Secondo i dati contenuti nel bollettino di ieri, i casi di contagio dall’inizio dell’emergenza erano 4.704.318.

Coronavirus
(Getty Images)

Ancora in calo i soggetti attualmente positivi che erano 82.546, così come i ricoveri in terapia intensiva: 370 in totale. Le persone guarite erano 4.490.388. Il bilancio delle vittime totale saliva a 131.384.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Coronavirus, il bollettino del 12 ottobre: 2.494 nuovi casi e 49 decessi

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di lunedì 11 ottobre

Stando all’aggiornamento di lunedì, i casi di contagio complessivi erano saliti a 4.701.832. Proseguiva il calo dei soggetti attualmente positivi che ammontavano a 84.106. Tornavano a crescere i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva: 374 in totale. I guariti dall’inizio dell’emergenza erano 4.486.391. Purtroppo si continuava ad aggravare il bilancio delle vittime  in Italia che raggiungeva il totale di 131.335.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, il bollettino dell’11 ottobre: 1.516 nuovi casi di contagio e 34 morti

Covid, la Cina torna ad indagare sull’origine del virus

Sull’origine del Covid si è aperto uno spaccato a livello mondiale. Fuggito da un laboratorio? Di origine naturale? La nascita del virus che da più di un anno e mezzo flagella il Pianeta resta oggetto di discussione. Accuse su accuse quelle mosse alla Cina, che adesso si dice pronta a riaprire le indagini.

Stando a quanto riporta la redazione di TgCom24 Pechino si è detta pronta ad analizzare oltre 200milioni campioni di sangue appartenenti ad abitanti di Wuhan (centro da cui partì il contagio) per aiutare la comunità scientifica mondiale a capire quale origine abbia avuto il Covid.

Questi esami erano stati richiesti già nel febbraio scorso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, ma il Paese del Dragone ha deciso di darvi seguito solo adesso. Per ben due anni, questo materiale biologico è stato custodito dalle autorità cinesi.

All’interno dei campioni sarebbero contenuti degli elementi di vitale importanza per consentire agli esperti di comprendere cosa sia accaduto. Ma alcuni esponenti della medicina americana ritengono che Pechino, per rendere credibili i risultati, dovrebbero invitare a partecipare anche membri esterni.

Terza dose e Green Pass, le nuove linee guida

A partire dalla fine del mese di settembre, è iniziata la somministrazione delle terze dosi di vaccino che porterà il cittadino ad ottenere un nuovo Green Pass. Il Governo sul punto ha deciso di pubblicare delle Faq per meglio chiarire ai cittadini come funzionerà.

I nuovi certificati verdi – riporta Sky Tg24– saranno disponibili il giorno seguente alla vaccinazioni e saranno validi per un anno. Il Governo ha spiegato che questo aggiornamento avverrà in via automatica proprio come accaduto all’esito della somministrazione della prima dose o del completamento del ciclo vaccinale.

Sul nuovo Green Pass sarà indicato quante dosi il soggetto ha ricevuto. Nel caso di persona che ha ricevuto la terza, vi sarà scritto 3di2. Il Governo ha specificato come si debba parlare di “dose aggiuntiva” che consentirà di ottenere una maggior immunizzazione all’esito del completamento del ciclo vaccinale.

Gb, Jhonson sotto attacco: rapporto di denuncia bipartisan

Alcuni esponenti del parlamento sia di maggioranza che di opposizione, avrebbero attaccato a viso aperto il Premier della Gran Bretagna Boris Jhonson. Attraverso un rapporto, avrebbero aspramente criticato la gestione dell’emergenza sanitaria che senza giri di parole sarebbe stata dichiarata fallimentare.

Nel documento- riporta l’Ansa– si legge che BoJo avrebbe attraverso le sue strategie (a volte sbagliate o a volte fatalmente in ritardo) contribuito ad incrementare il bilancio delle vittime potenziali del Covid.


Purtroppo il Paese d’Oltremanica ha toccato il record europeo di decessi dall’inizio della pandemia ad oggi. Un dato allarmante, che le forze politiche ora ritengono dover imputare con ogni probabilità ad una mala gestio.