Gabby Petito: il medico legale stabilisce la morte per strangolamento

La giovane blogger 22enne è morta per strangolamento: lo ha annunciato martedì il medico legale che ha svolto l’autopsia.

Ultimo saluto a Gabby Petito: la sua urna cineraria è vuota
Gabby Petito (Getty Images)

Garielle Petito è morta per strangolamento. Lo ha riferito ieri, martedì 12 ottobre, il medico legale che ha svolto l’autopsia. A poche settimane dal funerale della blogger americana 22enne, domenica 26 settembre a New York, il giallo più sentito degli Stati Uniti ha ricevuto l’ennesima piega tragica. L’ultimo saluto a Gabby è stato celebrato con l’urna cineraria vuota per consentire agli investigatori dell’FBI e ai medici il prosieguo dell’autopsia. Il suo ex fidanzato, il 23enne Brian Laundrie, resta attivamente ricercato dalle autorità locali.

NON PERDERTI ANCHE >>> Dal carcere, lo status di Alexei Navalny cambia in “terrorista ed estremista”

Gabby Petito, il dottor Brent Blue: “morte per strangolamento”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> G20 straordinario dell’UE: la crisi umanitaria in Afghanistan

Ricercato inizialmente come “persona d’interesse all’inchiesta” di Gabby Petito, Brian Laundrie è stato poi accusato di frode bancaria per aver utilizzato dispositivi non autorizzati della vittima dopo la sua morte. Scomparso da venerdì 17 settembre, il 23enne era rincasato l’11 settembre in Florida senza Gabby: la coppia era partita per una vacanza estiva all’insegna dell’avventura per il territorio statunitense. I risultati dell’esame post mortem non lasciano dubbi. Secondo quanto si apprende dalla fonte del medico legale di Wyoming, la ragazza è morta strangolata circa tre o quattro settimane prima del rinvenimento del suo corpo in una foresta locale.

La notizia trova risonanza nelle ultime dichiarazioni del coroner della contea di Teton Dr. Brent Blue durante la conferenza stampa. Secondo quanto riferito dall’alto funzionario, Gabby Petito, 22 anni, è deceduta tre o quattro settimane prima del rinvenimento della salma. Il ritrovamento del corpo risale allo scorso 19 settembre, in una zona boschiva in prossimità di un’area attrezzata per il campeggio lungo il confine del Grand Teton National Park, nel Wyoming settentrionale. La causa della morte è lo strangolamento e l’omicidio.”, ha annunciato martedì 12 ottobre il dottor Brent Blue, della contea di Teton, nello stato del Wyoming (nord-ovest).

Ultimo saluto a Gabby Petito: la sua urna cineraria è vuota
Gabby Petito (Getty Images)

La ricerca dell’ex fidanzato è incentrata in una zona paludosa della Florida: il giallo resta al momento il più seguito nel territorio degli Stati Uniti.

Fonte Reuters