Donnarumma, ancora cupo al PSG. Prova a far pace con il Milan dopo lo stop di Maignan

Gigio Donnarumma è ogni giorno sempre più triste nella ricchissima “vetrina” di giocatori, tesserati dallo sceicco. Maignan intanto si fa male e lui esce allo scoperto: coincidenza?

Donnarumma Nazionale
Italia-Lituania, Donnarumma blocca la palla (Getty)

L’attrito che si era creato fino a poche ore fa tra l’ormai ex estremo difensore del Milan, Gigio Donnarumma e la società di Via Aldo Rossi sembra assestarsi su clamorosi “binari di pace“, come si evince dalle ultime uscite del talento cristallino di Castellammare di Stabia.

Il neo acquisto del Paris Saint Germain aveva accettato di buon grado il trasferimento in Francia, dove pensava di raccogliere consensi e conseguente titolarità indiscussa. Il destino tuttavia sembra aver riservato a lui soltanto delusioni rispetto ai patti stipulati.

L’estro e l’esperienza di Navas convince di più, dai compagni all’allenatore e dunque ecco i motivi per cui Gigio è particolarmente scuro e cupo in volto, in questo periodo.

In casa Milan, invece l’ambiente sembra aver subito una battuta d’arresto in termini di entusiasmo, a causa dell’infortunio alla mano di “Magic” Mike Maignan

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Calciomercato Inter, nel mirino un centrocampista della serie A 

L’ex portiere rossonero ci riprova con il suo “vecchio” amore: le sue parole

Leggi anche —> Belotti, avviate le trattative con una Big di Sere A: i dettagli dell’offerta

Gigio Donnarumma è sempre più ai margini del progetto calcistico futuro del Paris Saint Germain. Come più volte ribadito, la ricca vetrina di talenti della Capitale francese non sta giovando all’estremo difensore, ex Milan.

Di giornata in giornata, Keylor Navas diventa sempre più insostituibile, oltre che fortemente preferito dai compagni. In questo momento nella testa di Gigio, insomma potrebbe esser presente più di una “dose” di rimorso per aver abbandonato anzitempo la squadra che gli ha permesso di diventare il professionista qual è oggi.

I tifosi del Milan hanno riservato a lui una bordata di fischi nell’ultima apparizione dell’Italia, fresca campionessa D’Europa, in quel di San Siro, dove Gigio difendeva i pali della porta azzurra.

Nonostante gli appassionati non abbiano digerito il comportamento di Donnarumma, l’estremo difensore di Castellammare di Stabia è voluto andare oltre la rabbia e cercare un compromesso di pace e accordo con la passione per i colori, la medesima di un qualsiasi tifoso rossonero.

“Mi tatuerò lo scudetto del Milan sul braccio…” aveva tuonato Gigio pochi giorni fa, tutt’altro che deluso o scottato dai numerosi fischi sugli spalti. Fischi che lui spera tanto di poter convertire in applausi, magari già nei prossimi mesi.

Le parole di Gigio inoltre sono balzate agli occhi della stampa sportiva proprio nel momento in cui nel Milan, l’attuale portiere, Mike Maignan veniva operato alla mano sinistra (ne avrà per 2-3 mesi).

Coincidenze? Forse… intanto il mese di Gennaio si avvicina e se i malumori per Gigio si fanno ogni giorno sempre più incessanti, non è esclusa la possibilità di un ricongiungimento clamoroso tra lui e il Milan.

Gianluigi Donnarumma triste
Gianluigi Donnarumma triste in volto (Getty Images)

Per Donnarumma, dunque potrebbe essere l’occasione per alleviare definitivamente lo scuro in volto racimolato dal suo arrivo a Parigi e iniziare una nuova scoppiettante avventura da protagonista.