Green Pass, il parere del leader di Fi Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, durante un’intervista a Il Messaggero, ha parlato del Green Pass spiegando che l’alternativa è l’obbligo vaccinale.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (Getty Images)

Silvio Berlusconi, come quasi la totalità dei suoi colleghi, ha espresso il proprio parere su quanto accaduto nello scorso weekend durante le manifestazioni di piazza no Green Pass. Il Cavaliere ha condannato gli atti violenti cui si è assistito ed ha sottolineato come serva il massimo rigore in queste circostanze. Non sono mancate poi considerazioni in ordine al Certificato Verde, che da domani sarà obbligatorio per tutti i lavoratori.

Green Pass, Silvio Berlusconi: “L’unica alternativa è l’obbligo vaccinale”

L’unica alternativa è l’obbligo vaccinale“, queste, riporta Tgcom24, le parole di Silvio Berlusconi in ordine al Green Pass durante un’intervista rilasciata a Il Messaggero.

Green Pass
(rarrarorro – Adobe Stock)

Il leader di Forza Italia ha specificato come il Certificato Verde sarebbe uno strumento utile al ritorno alla normalità e che fino ad ora ha dato i suoi frutti. Le agitazioni ed il disappunto dei lavoratori, a suo avviso, sono comprensibili, ma non bisogna dimenticare – ha ammonito il Cav- che l’unica alternativa è l’obbligo vaccinale. Una proposta che il suo partito – riporta Tgcom24– aveva avanzata già molto tempo fa.

Leggi anche —> Giorgia Meloni, nuovo attacco alla leader di Fdi da parte del Pd

Non sono mancate poi considerazioni in merito agli scontri avvenuti nelle piazze lo scorso weekend durante le manifestazioni no Green Pass. Atti violenti che Silvio Berlusconi condanna duramente. L’ex Premier ha sottolineato come, fortunatamente, non siamo negli anni ’70, tuttavia atti di questo genere vanno puniti e combattuti con il massimo del rigore.

Leggi anche —> No Green Pass, Conte chiede lo scioglimento di un partito dopo gli scontri

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (Getty Images)

Berlusconi ha poi chiuso l’intervista a Il Messaggero parlando delle elezioni nella Capitale. Il vertice di FI ha affermato che oggi, l’unica alternativa per Roma sarebbe cambiare rotta. E, per farlo, Enrico Michetti sarebbe la persona giusta. La Città Eterna va valorizzata e riportata in auge. Con la competenza del suo candidato tutto questo sarebbe possibile, anche perché in grado di dare “razionale impiego delle risorse del Pnrr”.