“È grazie a Dio se non sono dell’Inter”: l’attaccante del Milan spiazza tutti.

Un attaccante del Milan, nel corso di un’intervista, ha parlato dell’Inter e non ha perso l’occasione per punzecchiare i nerazzurri.

Stefano Pioli, Milan (Getty Images)

Il Milan ha vissuto un inizio di stagione davvero spettacolare: dopo 7 turni di campionato, la banda di Stefano Pioli ha inanellato 6 vittorie e 1 pareggio (maturato nella complicata trasferta di Torino contro la Juventus). I rossoneri si trovano al momento al secondo posto in classifica, dietro al solo Napoli che le ha vinte tutte fino ad oggi.

Il club, nel mese di luglio, ha deciso di far un buon investimento prendendo Giroud dal Chelsea. Il francese è stato pagato 1 milione di euro per il cartellino (nell’accordo è previsto anche 1 milione ulteriore in caso di bonus facilmente raggiungibili). Il classe 1986 ha ripagato la fiducia dei suoi nuovi tifosi con prestazioni importanti e con la doppietta segnata contro il Cagliari. Ad inizio settembre, tuttavia, il 35enne è risultato positivo al tampone molecolare. Per questo motivo ha dovuto saltare alcune partite. Giroud ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha punzecchiato anche l’Inter.

L’attaccante del Milan punzecchia l’Inter: le parole di Giroud

Olivier Giroud
Olivier Giroud (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Calciomercato Napoli, via Lorenzo Insigne: incontro con i dirigenti

Olivier Giroud è stato intervistato dal ‘Guardian’ e ha parlato di diverse tematiche. Innanzitutto il francese ha svelato di voler avere ancora un’occasione con la sua Francia. “Non credo che dirò mai che mi ritiro dalla Nazionale. Se hanno bisogno di me, io ci andrò”. L’attaccante ha svelato il suo pessimo umore negli ultimi mesi al Chelsea (“Ero la terza scelta, ma ho avuto le mie possibilità e ho fatto 8 gol in 11 partite”) e ha punzecchiato anche l’Inter.

Giroud è un uomo di fede e ha spiegato il perché non è andato a giocare con i nerazzurri. “La mia fede mi ha aiutato ogni singolo giorno. Potete capire dal mio libro perché ho deciso di non andare all’Everton e perché sono rimasto al Chelsea e non ho firmato con l’Inter. Dio ha un piano per ogni singola persona sulla terra“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Calciomercato Inter, nel mirino un centrocampista della serie A 

Sampdoria Milan
Brahim Diaz (Getty Images)

Dopo la pausa per le Nazionali, il Milan tornerà nuovamente in campo il prossimo 16 ottobre per sfidare il Verona a San Siro.