Movimento 5 Stelle, i progetti di Conte: l’ex premier punta ad una carica?

Il leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte starebbe rivedendo l’assetto del partito: cambi di ruolo e grandi ambizioni per “l’avvocato del popolo”.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (Getty Images)

Sulle sorti del Movimento 5 Stelle aleggia ancora un alone di mistero. Le amministrative appena tenutesi hanno mostrato un quadro preoccupante per il partito che nel 2018 raccolse un boom di consensi. Tocca adesso a Giuseppe Conte muovere le pedine sullo scacchiere e capire chi dovrà andare dove. Il Movimento, dagli ampi numeri in Parlamento, sembrerebbe essersi sfaldato in varie correnti. Chi appoggia l’ex Premier, chi resta fedelissimo a Di Maio e chi invece ancora vacilla in una sorta di limbo.

Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte alle prese con le nomine: cosa accadrà?

Quali sono le intenzioni di Giuseppe Conte? Come vuole riassestare il partito? Sono queste le domande che nelle ultime ore riempiono le pagine dei giornali.

Mario Draghi
Il premier Mario Draghi (Getty Images)

L’ex Premier sarebbe alle prese con decisioni importanti: le nomine interne. E non solo. A destare non poche agitazioni anche la questione Quirinale. Stando a quanto riporta Il Giornale, Giuseppe Conte spingerebbe per il nome di Mario Draghi. Una circostanza che significherebbe andare al voto anticipato considerato che il mandato del Governo scadrà nel 2023, mentre la nomina del Presidente della Repubblica avverrà la prossima primavera. Una propensione che – secondo alcuni- non sarebbe da ricercarsi soltanto nel fatto che in questo modo potrebbe stilare le liste di nomi a lui più graditi. Secondo Il Giornale, il motivo risiederebbe anche nelle ambizioni dell’Avvocato il quale starebbe puntando ad un ruolo istituzionale nel prossimo esecutivo.

Leggi anche —> Reddito di Cittadinanza, il rifinanziamento nella Legge di Bilancio accende la polemica

Ma per fare ciò sarebbero necessari contatti con l’esterno. Il primo con il Pd, senza poi disegnare la Lega. Nello specifico, stando a Il Giornale, con i Dem – i quali hanno riscosso un importante successo alle ultime elezioni- potrebbe puntare ad un posto da Ministro.

Per quanto riguarda Il Carroccio, invece, potrebbe essere un modo per raggiungere l’obbiettivo Quirinale. Come noto il partito di Salvini, sarebbe quello che maggiormente caldeggia il nome di Mario Draghi come Presidente della Repubblica.

Leggi anche —> Giuseppe Conte, le previsioni sul Governo: “Così non arriverà al 2023”

Il Giornale ha riportato alcune voci provenienti dai corridoi pentastellati secondo cui Conte preferirebbe collocarsi nelle fila dell’opposizione per divenire Presidente della Camera piuttosto che “non contare nulla in questo Governo”.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (Getty Images)

Insomma si tratta solo di rumors, seppur insistenti. Ma così facendo dovrebbe lasciare il Movimento. Cosa deciderà l’avvocato del popolo?