Si accascia durante una partita di basket: cestista muore colto da un malore

Un cestista di 32 anni è morto nel pomeriggio di ieri dopo essere stato colpito da un malore durante una partita di basket di Serie C disputatasi a Reggio Calabria.

Basket
(Getty Images)

Lutto nel mondo del basket italiano. Nel tardo pomeriggio di ieri, un giocatore di 32 anni è deceduto durante la sfida tra Fortitudo Messina e Dierre Reggio Calabria, valida per la Serie C Gold. Il 32enne, durante le fasi di gioco, si sarebbe accasciato improvvisamente sul parquet. Immediatamente soccorso, il cestista è stato trasportato in ospedale, dove è deceduto poco dopo il ricovero. A stroncarlo un malore.

Reggio Calabria, tragedia durante una partita di basket: cestista si accascia e muore

Dramma nel tardo pomeriggio di ieri, domenica 17 ottobre, durante la sfida tra Fortitudo Messina e Dierre Reggio Calabria, match valido per la seconda giornata del campionato Serie C Gold di basket.

Ambulanza
Ambulanza (ChiccoDodiFC- AdobeStock)

Nella ripresa della sfida, che si stava disputando al PalaLumaka di Reggio Calabria, un giocatore della squadra siciliana, Haitem Jabeur Fathallah di 32 anni, è crollato d’improvviso al suolo colpito da un malore. Il playmaker, scrive la redazione de La Gazzetta dello Sport, è stato soccorso dallo staff medico e poco dopo trasportato presso gli Ospedali Riuniti del capoluogo di provincia calabrese. Qui i medici hanno provato a salvargli la vita, ma purtroppo, il 32enne, colpito da un ulteriore arresto cardiaco durante il trasporto, è deceduto poco dopo il ricovero.

Leggi anche —> Lutto nel calcio: scomparso campione del mondo, ex Milan

I compagni di squadra e gli avversari, riporta La Gazzetta dello Sport, sono venuti a conoscenza della morte di Fathallah solo al termine della gara, conclusasi 91-88 in favore della Fortitudo Messina.

Leggi anche —> Lutto nel ciclismo: morto l’ex campione danese investito da un’auto


Diffusasi la notizia della morte del cestista sono stati innumerevoli i messaggi di cordoglio per la famiglia ed in suo ricordo. “Un uomo eccezionale una persona unica – si legge sulla pagina Facebook della squadra di basket siciliana- la sua umiltà il suo biglietto da visita. Riposa in pace diventerai sempre di più il simbolo di questa società starai sempre con noi e non ti lasceremo mai”.