Celebre TikToker si suicida in un modo sconvolgente, momenti terribili

La giovane influencer, 25 anni, si è tolta la vita in diretta sulla nota piattaforma musicale lo scorso giovedì 14 ottobre.

Una celebre influencer di nazionalità cinese, 25 anni, si è tolta la sua vita in diretta su Tik Tok, davanti agli occhi increduli e disperati dei suoi fan. Il drammatico gesto è avvenuto lo scorso giovedì 14 ottobre, quando la Tiktoker, conosciuta virtualmente come Luoxiaomaomaozi“, ha ingoiato in live streaming una bibita mortale: un mix di pesticidi. Nel breve video, la ragazza aveva già ammonito il suo pubblico: “Questo è l’ultimo video che farò perché soffro di depressione da molto tempo.” La ragazza aveva un largo seguito sulla celebre piattaforma musicale. I suoi contenuti contano 38 brevi video sul mondo della moda.

NON PERDERTI ANCHE >>> Caso David Amess: il killer aveva premeditato l’omicidio

Le parole del ricercatore in comunicazione di Pechino

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tagar.id (@tagarnews)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> 17 missionari USA rapiti da una gang nei pressi della capitale

“Luoxiaomaomaozi” soffriva di una grave forma di depressione: l’informazione è stata confermata ai media dai familiari e dai suoi amici più cari, i quali hanno rivelato il suo triste passato in ospedale, dove è stata sotto osservazione per oltre due mesi a causa del suo disagio psichico. Secondo le fonti ufficiali cinesi, la ragazza si è suicidata su Douyin (la versione cinese di TikTok) davanti ad alcuni dei suoi 678.000 follower. Questa non è una pubblicità per vendere prodotti.” – ha avvertito lo scorso giovedì 14 ottobre – “Questo è probabilmente il mio ultimo video perché soffro di depressione.

Vi ricordo che questa non è una sponsorizzazione.“, ha precisato la 25enne nel video; mentre mostrava in pugno la bottiglia di pesticidi. Stando a quanto riportano i notiziari locali, la donna si è tolta la vita in diretta, tra la confusione di chi la incoraggiava a compiere l’estremo gesto, consigliando di bere tutto d’un sorso, e chi, disperato, gridava invano aiuto all’altra parte dello schermo. Vani i tentativi di rianimazione: il mix è stato letale per “Luoxiaomaomaozi“. La ragazza aveva già espresso pensieri suicidi lo scorso aprile, poco dopo la rottura del fidanzamento con il ragazzo. Tuttavia, amici e familiari additano i suoi seguaci come i principali responsabili della sua morte.

Secondo quanto dichiara Zhu Wei, ricercatore in comunicazione presso la China University of Political Science and Law di Pechino, la triste vicenda dimostra la labile sorveglianza dei contenuti circolanti sul web. Pertanto, suggerisce l’esperto, è necessario avviare regolari operazioni di controllo di tutti i video condivisi sulle piattaforme social sia per revisionarne i contenuti sia per eliminare le live streaming non aderenti alle normative imposte dalla community: “Dovrebbero essere stabiliti canali di revisione dell’intelligenza artificiale sulle parole chiave e report online per supervisionare le stanze con un ampio pubblico.”

TikTok
(Getty Images)

Il suicidio compiuto con l’ingerimento di pesticidi è una modalità molto diffusa nel Paese cinese.

Fonte Global Times