Incidente mentre pratica kitesurf: turista di 57 anni perde la vita

Un turista di 57 anni è morto ieri mattina nelle acque dello Stagnone di Marsala, comune in provincia di Trapani, mentre praticava kitesurf. Inutili i soccorsi.

Kitesurf
(luxstorm – Pixabay)

Dramma nella mattinata di ieri a Marsala, dove un turista di 57 anni è morto mentre praticava kitesurf. Secondo le prime informazioni, la vittima avrebbe perso improvvisamente il controllo della vela e sarebbe finita in mare. Lanciato l’allarme, sul posto sono arrivati i sanitari del 118 e gli uomini della Capitaneria di Porto. Purtroppo per il 57enne non c’è stato nulla da fare. In corso gli accertamenti per determinare la dinamica e le cause della tragedia.

Marsala, incidente mentre pratica kitesurf: turista di 57 anni perde la vita

Ieri mattina, giovedì 21 ottobre, un uomo ha perso la vita in seguito ad un incidente mentre praticava kitesurf, sport velico che consiste nel farsi trainare da un aquilone mentre si è su una tavola, nelle acque dello Stagnone di Marsala, comune in provincia di Trapani.

Guardia Costiera
Guardia Costiera (Carlo Toffolo – AdobeStock)

A perdere la vita un turista tedesco di 57 anni che viaggiava in camper da diverso tempo. Secondo quanto ricostruito, come riporta la stampa locale e la redazione di Leggo, il 57enne stava facendo kitesurf di fronte la costa di Birgi, quando, per cause ancora da determinare, avrebbe perso il controllo della vela finendo in mare. A lanciare l’allarme e a soccorrere per primi il turista alcune persone che erano impegnate anch’esse nello sport velico.

Leggi anche —> Disperso durante una battuta di pesca: sub trovato morto in mare

Sul posto si sono precipitati gli operatori sanitari del 118 e gli uomini della Guardia Costiera. Una volta recuperato il corso, i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. La salma è stata trasferita in obitorio, dove potrebbero essere svolti ulteriori accertamenti.

Leggi anche —> Incastrata nel macchinario di un’azienda: operaia muore in ospedale

Soccorsi
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

La dinamica e le cause di quanto accaduto sono ora al vaglio dei militari della Capitaneria di Porto. Tra le ipotesi, scrive la redazione di Leggo, anche quella secondo la quale la vittima possa aver perso il controllo della vela dopo essere stato colpito da un improvviso malore.