Laura Colucci e la denuncia a “Non è la Rai”: le si ribalta tutto contro. Sconvolgente

Laura Colucci prese parte alla prima edizione di ”Non è la Rai”, fenomeno televisivo dei primi anni ’90.

Le Iene
Le Iene logo (Instagram)

Sono trascorsi trent’anni, oggi la vediamo molto cambiata e ospite de ”Le iene” ha voluto riaccendere i riflettori su di sé, denunciando quanto accaduto nel periodo in cui faceva parte del cast del programma.

Non era una favola. C’erano delle situazioni vomitevoli. Serate brave alle quali partecipava Gianni Boncompagni e molte soubrette che poi prendevano parte allo show”, ha raccontato l’ex ballerina alla iena, De Giuseppe.

Ma la sua intervista ha preso una piega che la stessa Laura Colucci non si aspettava, infatti dietro le quinte ad ascoltare le sue parole c’era la proprietaria della villa in cui lei ha abitato per anni e alla quale deve risarcire 20 mila euro poiché non ha mai pagato l’affitto.

Lavoro nel campo delle assicurazioni, è difficile portarsi a casa la pagnotta ma per fortuna ci riesco. Ho anche creato un brand e produco mascherine, ma non solo… Mi sono dovuta reinventare svariate volte ma adesso sono felice, con tutte le difficoltà del momento”, così risponde alla domanda de ”Le iene” avendo assicurato essere sincera ad ogni quesito che le venisse posto durante un’intervista.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE ——> Compilation di errori, Flavio Insinna spiazzato dalla concorrente: mai successo a “L’Eredità”

Le durissime accuse all’ex soubrette

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Le Iene (@redazioneiene)

 Nel momento in cui le è stato svelato il reale motivo per cui lei fosse lì, ha tentato di difendersi: “A settembre 2019 ho preso una casa in affitto ma sono una famiglia di pazzi, non mi hanno sistemato il giardino, non mi hanno aggiustato la caldaia, ho dovuto fare la copertura di cartongesso poiché la proprietaria mi batteva con la scopa sulle pareti confinanti”.

E prosegue: “Ogni cosa rotta che chiedevo mi fosse aggiustata mi accollavano a me le spese, io ho pagato l’affitto fino a febbraio”, ma in tribunale risultava fino a novembre 2020.

Successivamente la Colucci, messa alle strette, ritratta ma sostiene comunque di aver pagato fino a dicembre.

L’affittuaria accusa l’ex soubrette di ”Non è la Rai” di doverle risarcire ben 20 mila euro e di avere uno sfratto di morosità, così come deciso dallo stesso Tribunale di Roma.

Inoltre la stessa affittuaria della villa ha comunicato a ”Le iene” che la Colucci prende il reddito di cittadinanza. Dunque come poteva permettersi di pagare l’affitto?

L’ex conduttrice prima ha negato e poi messa alle strette ha preferito non rispondere, sviando le domande.

Nel momento in cui c’è stato un confronto diretto tra le donne in combutta, si sono alzati i toni e sono volate parole grosse tanto che il giornalista ho dovuto intromettersi tra le due per dividerle.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE ——> “GF Vip”, Soleil smaschera un concorrente: “Ha un debole per me”

Laura Colucci denuncia
Laura Colucci (screenshot tv)

Termina il servizio con la Colucci che sale in macchina e sfugge alle insinuazioni che le sono piovute addosso.