Benessere a tavola: 6 alimenti da sostituire alla carne rossa

Stanchezza cronica, mal di testa, affanno: questi disturbi sono spesso spia di una carenza di ferro: il rimedio è in tavola.

mal di testa dopo aver preso il sole
(Pixabay)

Stanchezza cronica, cefalea e respiro affannoso: questi disturbi sono spesso evidente spia di una carenza di ferro. Il rimedio è come sempre pronto in tavola. Il ferro, prezioso oligoelemento per il corretto funzionamento del nostro organismo, è essenziale nel trasporto dell’ossigeno nel sangue. Per alzare il livello di ferro è bene seguire una dieta equilibrata e sana: a seguire 6 alimenti vegetali ad alto contenuto di ferro, da alternare al consumo della carne rossa.

NON PERDERTI ANCHE >>> Benessere a tavola: 8 alimenti offerti dall’autunno

Carenza di ferro: 6 alimenti da inserire nella tua dieta

Dieta vivere a lungo
Frutta e verdura (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Benessere a tavola: 8 alimenti offerti dall’autunno

  • cumino: spezia dal gusto unico e spiccatamente saporito, il cumino è un antinfiammatorio naturale, nonché una ricca fonte di ferro: ne contiene circa 66,4 mg per 100 g di spezie contro 19,1 mg per il curry. Perfetto per il palato se spolverato su un’insalata a base di carote.
  • timo: pianta aromatica dalle straordinarie proprietà organolettiche, il timo, riconoscibile per il suo profumo esclusivo, è una tesoriera vegetale di ferro. Una porzione da 100 g in forma secca ne contiene quasi 124 mg. Attenziona a non esagerare, una mano troppo pesante potrebbe rovinare l’intero equilibrio dei sapori di una ricetta.
  • cioccolato: per i più golosi, anche il cioccolato è un ottimo rimedio se si ha una carenza di ferro. Meglio se fondente: più alto è il suo contenuto di cacao, più ne conterrà. Gli specialisti consigliano un quadratino in caso di stanchezza, ma è bene non eccedere con le porzioni e consumarlo con misura.
  • semi di soia: i sostituti per eccellenza della carne per i vegetariani. Oltre ad essere ricca di ferro, la soia contiene anche grassi insaturi, più consigliati dei grassi saturi presenti negli alimenti animali. Si può consumare sotto forma di latte o accompagnata al tofu con altre spezie.
  • lenticchie: come tutti i legumi, le lenticchie sono una fonte equilibrata di carboidrati e proteine, con un elevato apporto nutrizionale di ferro. Si possono gustare sia calde che fredde. Ottime anche sotto forma di zuppa, condita con un cucchiaio di panna e qualche rametto di prezzemolo.
Lenticchie a Capodanno, l’origine della tradizione culinaria
Lenticchie (Foto di Sandra Vélez da Pixabay)
  • piselli: ottimi alleati per il benessere del nostro organismo, i piselli supportano la salute delle ossa e rappresentano una ricca fonte di ferro per il corpo. I buongustai consigliano di gustarli insieme alle carote e a una foglia di lattuga per aggiungere un tocco di amarezza. Per variare si possono assaporare anche sotto forma di purea.