Negozio in fiamme: tre vigili del fuoco morti nell’incendio

Tre membri dei vigili del fuoco di Moca sono morti nella notte di mercoledì 27 ottobre mentre tentavano di domare l’incendio.

Divampano senza sosta gli incendi
(Photo by David McNew/Getty Images)

Tre vigili del fuoco sono morti nella notte di mercoledì 27 ottobre mentre tentavano di domare un incendio. La tragedia si è consumata nella città di La Vega, nella Repubblica Dominicana. Secondo quanto si apprende dalle fonti ufficiali delle autorità locali, le vittime sono rimaste intrappolate in mezzo alle fiamme all’interno del negozio Casa Mora. Il bilancio si ferma a tre morti. Gli altri professionisti, rimasti gravemente ustionati, sono stati trasferiti d’urgenza in ospedale per il ricovero in codice rosso.

NON PERDERTI ANCHE >>> Tragedia nell’Egeo, naufragio di migranti: morti 4 bambini

Incendio a La Vega: le identità delle vittime

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da El Nacional (@elnacionalrd)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Femminicidio a sfondo antisemita, caso Mireille Knoll: avvio al processo

La notizia collima con le informazioni riportate dai principali notiziari locali, le cui fonti confermato che “tre membri dei vigili del fuoco di questa provincia sono morti ieri [mercoledì 27 ottobre] nel tentativo di spegnere un incendio che ha distrutto uno stabilimento commerciale nel vecchio mercato di questa città.” Le vittime sono Juan María Concepción, 53 anni; il sottotenente Olvis Arias, 27 anni, e il sergente maggiore José Luis Mojica, 55 anni. I tre vivevano rispettivamente nei settori Villa Rosa, Atico e La Carmelita. Stando a quanto riporta un funzionario locale, il gruppo ha perso la vita il mezzo delle fiamme dopo il crollo del tetto del negozio Casa Mora.

Questa tragedia è un duro colpo per noi, siamo davvero devastati e pieni di dolore“, ha continuato l’autorità. Le salme delle vittime sono state prelevate questo giovedì (28 ottobre) alle 8:00 di mattina e trasferite all’Istituto Nazionale di Scienze Forensi della città di Santiago de los Caballeros per l’autopsia. Sul posto sono accorse le unità della caserma dei pompieri e ulteriori rinforzi di supporto da Salcedo, Puerto Plata e Tamboril. Le attività hanno mobilitato anche volontari della Protezione Civile, del Servizio Pronto Soccorso 9-1-1 e della Polizia Nazionale.

Divampano senza sosta gli incendi
(Getty Images)

Al dolore si aggiunge il presidente della Repubblica Dominicana Luis Abinader e la vicepresidente Raquel Peña de Antuña.

Fonte Diario Libre