Novità dal Governo, la decisione sulle pensioni. I dettagli

Decisioni definitive da parte del Governo, Mario Draghi chiude la Manovra. Tutto sulle pensioni, il cashback e il decreto sul Recovery

Mario Draghi
Il premier Mario Draghi (Getty Images)

Da giorni non si parla d’altro, la pensione è un argomento fondamentale da trattare e i cittadini lavoratori vogliono sapere cosa succederà a partire dal 2022. Dopo una serie di indecisioni, dubbi e incertezze, finalmente sembra essere arrivato il momento di fare chiarezza.

Ecco quali sono le novità da parte del Governo riguardo al tema e a tanti altri aspetti come il Cashback e il decreto Recovery.

GUARDA QUI>>Casa Totti, il siparietto divertente di Ilary Blasi. Francesco non la prende troppo bene – VIDEO

Tutto sulle pensioni, cosa succederà nel 2022

Quanto guadagna un architetto
(Foto di Nattanan Kanchanaprat da Pixabay)

GUARDA QUI>>“Divina e fuori da ogni logica”, Lucia Javorcekova strizza il top bucherellato e manda in tilt i fan: tra un po’ esplode tutto – FOTO

La riforma sulle pensioni sembra quasi certa: Quota 102 è ormai una soluzione e vedrà i lavoratori chiudere con 64 anni di età e 32 di contributi a partire dal 2022. La decisione sembra piacere alla maggioranza ed è un segnale per i sindacati.

Ma le novità non sono finite, Mario Draghi porta in Cdm tre provvedimenti centrali: l’approvazione del decreto Recovery per semplificare e accelerare il Pnrr e concedere altri 8 target previsti entro il 2021; avviare la legge di Bilancio; confermare la legge sulla concorrenza, che interviene sui servizi pubblici locali e dà la possibilità di rivalutare i permessi balneari e per gli ambulanti.

Non si dimentica dei più deboli e dei giovani, a tal proposito su Ansa si leggono le sue parole: “La tutela dei più deboli, ovunque essi siano, ci unisce. Insieme, dobbiamo fare in modo che innovazione e produttività vadano di pari passo con equità e coesione sociale. E farlo pensando non solo ai lavoratori di oggi, ma anche a quelli di domani”. 

Mario Draghi
Il premier Mario Draghi (Getty Images)

Quello che bolle in pentola mette in risalto le diverse opinioni da parte dei diversi partiti politici che ancora una volta si trovano divisi. I Pentastellati da un lato e Forza Italia e Italia Viva dall’altra.