Mega blitz contro banda criminale armata: 25 morti

25 persone, sospetti membri di una banda specializzata in rapine in banca, sono state uccise domenica 31 ottobre.

Polizia Brasile
Polizia Brasile (Getty Images)

25 persone, sospettate di essere membri di una banda specializzata in rapine in banca, sono state uccise questa domenica (31 ottobre) in Brasile durante una maxi operazione delle forze dell’ordine. Il mega blitz, coadiuvato dagli sforzi della polizia militare locale, è stato avviato nel comune di Varginha, nello stato di Minas Gerais, nel sud-est del Paese. Stando a quanto si apprende da The Guardian, gli agenti hanno fatto irruzione in due fattorie dell’area, dove la collettività dell’organizzazione preparava nei minimi dettagli gli assalti con furto a diverse filiali bancarie della città.

NON PERDERTI ANCHE >>> Il supplizio di John Grant: convulsioni e vomito durante la sua esecuzione

Numerosi attacchi bancari altamente organizzati

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Eruzione Cumbre Vieja: spaventose bombe di lava

La notizia trova conferma nei media internazionali, le cui fonti precisano che i presunti criminali sono stati uccisi nelle prime ore di domenica 31 ottobre nello stato sud-orientale del Minas Gerais, dove ha avuto luogo il mega blitz delle forze dell’ordine e della polizia militare. La maxi operazione ha colpito due fattorie locali, punto di ritrovo della pericolosa banda criminale. In una proprietà, gli scontri a fuoco con la polizia hanno provocato 18 morti; mentre il bilancio delle vittime dell’assalto alla seconda struttura sale a 7 decessi per un totale di almeno 25 persone.

Stando a quanto riporta una fonte vicino al caso, le salme appartengono ai sospetti: nessun ferito tra gli agenti. La complessa attività militare si è conclusa con il sequestro di un’ingente quantità di armi, quali fucili, granate, munizioni, giubbotti antiproiettile e diversi veicoli rubati.

Negli ultimi anni in Brasile si sono verificati diversi furti con la stessa modalità di azione pianificata dalla banda criminale: organizzazione attenta, armi pesanti e altre illegalità mirate a città di medie dimensioni, bersagli più semplici e agili rispetto alle dinamiche delle grandi metropoli. La violenta perpetrata dalla gang è inconcepibile. Secondo quanto riportano i notiziari locali, lo scorso agosto i rapinatori hanno seminato il terrore nel centro della città di Araçatuba, una città di 200.000 abitanti dello stato di San Paolo.

Pesantemente armati, i malviventi hanno utilizzato droni ed esplosivi. I criminali hanno inoltre usato scudi umani posizionando ostaggi sui tetti delle loro auto. Il bilancio dell’attacco: tre morti.

Fonte The Guardian