Calciomercato, Mourinho ha scelto: “Decisione improrogabile”

Josè Mourinho, allenatore della Roma ha già dettato la linea per costruire una nuova squadra sin da subito: i dettagli.

Roma Mourinho derby
José Mourinho (Getty Images)

Le ultime uscite della Roma giallorossa hanno fatto storcere e non poco il naso ad addetti e tifosi della “Lupa”. Le prestazioni altalenanti sono sotto gli occhi di tutti e qualcuno sugli spalti lancia già qualche mugugno in vista di un futuro tutt’altro che brillante.

L’allenatore portoghese, Josè Mourinho è stato il primo a suonare il campanello d’allarme in seguito alla partita che ha mostrato tutti i limiti della rosa appena si travalica il perimetro dei titolari.

La sonora sconfitta per 6-1 ai danni del Bodo Glimt, in Conference League e il 2-2 in casa al ritorno, sempre contro la compagine norvegese hanno risvegliato i fantasmi delle scorse annate, in cui vi si riscontrava una squadra ancora non all’altezza per competere con le “Big”.

E’ chiaro dunque che la società non abbia provveduto sin da subito a rinforzare la squadra degli innesti idonei e necessari per far rifiatare i titolari

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Il calciatore della Juventus pronto all’addio al calcio: “Sono depresso”

Josè Mourinho, pronto a stringere i denti, poi sarà rivoluzione

Mourinho, allenatore della Roma
Mourinho, allenatore della Roma (Instagram)

Leggi anche —> Calciomercato, pronto il nuovo contratto per l’ex gioiello della Roma: dove andrà

Il tecnico romanista, Josè Mourinho ha già deciso per il futuro della sua squadra. Il rendimento altalenante dei suoi giocatori non soddisfa appieno l’ex campione d’Europa con Inter e Porto.

La Roma mostra lacune evidenti in campo soprattutto quando a comandare non sono i cosiddetti titolarissimi. La larga forbice delle prestazioni tra gli undici eccellenti e le riserve preoccupa il coach portoghese, pronto a stringere i denti per un altro paio di mesi, prima della tanto agognata rivoluzione.

Sotto l’albero natalizio iniziano a farsi insistenti già i primi nomi sul taccuino dei desiderati di Mourinho. Il tecnico ha tracciato diversi identikit, capaci di far rifiatare Pellegrini e compagni e riportare la Roma nelle zone ‘calde’ della classifica.

Si tratta di una decisione improrogabile per il traghettatore giallorosso, quasi obbligata in particolare nella zona nevralgica del campo. Il primo nome porta la firma di Denis Zakaria, mediano arcigno del Borussia M’gladbach, adattabile in diversi ruoli del centrocampo.

In avanti non basterebbe il solito Abraham e con Borja Mayoral sul piede di partenza, destinazione Fiorentina, l’ipotesi di puntare su un nuovo centravanti è quasi obbligata.

Dagli uffici privati del tecnico romanista spunta il nome del “Gallo” Belotti, epurato di lusso della Serie A.

Strappare a prezzo di saldo lo ‘scontento’ Andrea dalle richieste esose del presidente granata, Urbano Cairo sarebbe una ghiotta opportunità, a meno che non si decida di attendere la scadenza del contratto (30 Giugno) e accaparrarselo a costo “0”.

Roma Mourinho derby
José Mourinho accende gli animi in campo (Getty Images)

Josè Mourinho dunque è pronto a stravolgere la sua “creatura”. Gli altri contendenti al titolo e alle privilegiate posizioni per l’Europa che conta sono avvisati! Da Gennaio fino a fine stagione, lo “Special One” ha intenzione di non fare più ‘sconti’ a nessuno.