Pd-Lega, è scontro tra segretari: le parole di Letta e Salvini

Prosegue il botta e risposta tra Matteo Salvini ed Enrico Letta: il segretario del Pd lancia una stoccata al suo omologo della Lega che non incassa e replica.

Matteo Salvini
Matteo Salvini (Getty Images)

Uno scontro fisiologico quello tra destra e sinistra, alla base di quei meccanismi politici che vedono una maggioranza ed un’opposizione. Eppure quello tra Enrico Letta e Matteo Salvini sembrerebbe essersi fatto davvero serrato. Il leader dei Dem avrebbe mosso un “rimprovero” al suo omologo della Lega che immediatamente si sarebbe lanciato in una risposta dai toni stizziti.

Pd-Lega, scontro tra segretari: Letta attacca, Salvini risponde

La vicenda Quirinale continua a tenere banco tra le fila della politica. E se prima alcuni dicevano che era presto per parlare di un post Mattarella, adesso le elezioni del Presidente della Repubblica sembrerebbero essere diventate il punto da cui ripartire.

Enrico Letta
Enrico Letta (Getty Images)

Enrico Letta, riporta La Stampa, ha infatti affermato che per parlare di legge elettorale – altro argomento caldo- bisognerà attendere l’elezione del Capo dello Stato. Sul punto il segretario dei Dem ha affermato: “Prima non è possibile, il centrodestra si è bloccato in un arrocco interno, dettato dalla scelta di gravitare intorno a Silvio Berlusconi e a una sua eventuale candidatura, quindi ad oggi non rilevo le condizioni affinché si possano portare avanti discussioni produttive prima dell’elezione del Presidente della Repubblica”.

Leggi anche —> Lega ai ferri corti: è scontro a viso aperto tra Salvini e un alto vertice

Non sono mancate considerazioni sullo stato di emergenza. Letta, come fatto sino ad oggi, ha ribadito che il suo partito continuerà a seguire la linea del Governo il quale – a suo avviso- avrebbe svolto sino ad oggi un lavoro encomiabile. Se si opterà per una proroga, ha chiosato, il Pd lo sosterrà perché di certo sarà una scelta assunta per la sua necessarietà. Il segretario dei Dem ha voluto lanciare un appello a rispettare le regole, l’unico modo per uscire dalla pandemia e soprattutto per scongiurare un nuovo lockdown.

Enrico Letta ha sottolineato l’importanza di attuare una politica seria per arginare questa quarta ondata che sta investendo il resto d’Europa. Fino ad oggi l’Italia ha assunto le giuste scelte, è d’obbligo proseguire in questa direzione.

Leggi anche —> Pd, Enrico Letta al centro della polemica dopo lo stop al Ddl Zan

E quindi, se ad ovest il mare è calmo e sembra una tavola piatta, può dirsi lo stesso di quanto accade ad est? La Lega, infatti, starebbe attraversando un periodo di alquanto delicato. Dopo una sorta di allontanamento tra Salvini e Giorgetti – poi ricomposto- pare che all’interno del Carroccio le tensioni si siano allentate. Ma sarà davvero così o è solo la quiete prima della tempesta? Per il leader della Lega, tutto si sarebbe risolto.

Una fenice che rinasce dalle proprie ceneri, dunque, e che ci tiene a ribadire come il suo scopo “non è seguire la sinistra, ma consolidare il centrodestra” ed ancora “l’agenda la dobbiamo scrivere noi. Se inseguiamo la sinistra politicamente e culturalmente abbiamo perso. Se il nostro obiettivo – riporta La Stampa- è farci fare i complimenti sui media vuol dire che abbiamo sbagliato qualcosa”.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (Getty Images)

In sintesi, quindi, Matteo Salvini ha ribadito come l’unica cosa che davvero conta è tornare ad essere una destra liberale e costruttiva. Non sono mancate considerazioni su Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni: amici di centrodestra e non attori di un “rapporto di comodo”.