Travolto da un muletto in azienda: muore imprenditore di 55 anni

Nel pomeriggio di ieri, un imprenditore di 55 anni è morto dopo essere stato travolto da un muletto mentre lavorava in un’azienda di Gualdo Tadino, in provincia di Perugia.

Monastier Treviso Eugenio Zanon muore dopo le nozze
Ambulanza (Claudio Caridi- AdobeStock)

Un imprenditore di 55 anni ha perso la vita in un terribile incidente mentre lavorava. È accaduto nel pomeriggio di ieri in un’azienda, sita nella zona industriale di Gualdo Tadino, in provincia di Perugia. Il 55enne si trovava, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stato travolto da un muletto che stava scaricando da un camion. Lanciato l’allarme, sul posto sono arrivati i soccorritori che non hanno potuto far altro che constatare il decesso della vittima. Intervenuti anche i carabinieri per gli accertamenti del caso.

Perugia, travolto da un muletto in azienda: imprenditore di 55 anni perde la vita

Ancora una vittima sul lavoro nel nostro Paese, una scia di sangue che, purtroppo, non si ferma. L’ultima nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 6 novembre, a Gualdo Tadino, comune in provincia di Perugia.

Operaio
(methaphum – Adobe Stock)

A perdere la vita Renzo Gatti, imprenditore di 55 anni. Stando a quanto ricostruito, come riportano alcune fonti locali e la redazione de Il Messaggero, il 55enne sarebbe stato schiacciato da un muletto che stava scaricando da un camion all’interno di un’azienda nella zona di Gaifana. Immediata la chiamata al numero per le emergenze.

Leggi anche —> Nota modella trovata morta nel bagno di casa: rivelate le cause del decesso

Presso la ditta, in pochi minuti, sono arrivati i vigili del fuoco e lo staff medico del 118, ma per l’imprenditore non c’è stato nulla da fare. I sanitari hanno potuto solo constatarne il decesso: troppo gravi le ferite riportate nel drammatico incidente.

Leggi anche —> Furgone del soccorso medico finisce in un fossato: morta giovane volontaria

Intervenuti anche i carabinieri che hanno provveduto ai rilievi del caso e ora stanno cercando di ricostruire nel dettaglio la dinamica dei fatti e accertare eventuali responsabilità.

Carabinieri
Carabinieri (Federico – AdobeStock)

Quello verificatosi ieri è l’ennesimo incidente mortale sul lavoro in Italia ed il secondo in poche ore. Nel pomeriggio di venerdì, un operaio di 43 anni è morto folgorato mentre si trovava in un cantiere di Vidor (Treviso).