Non c’è pace per la Lega: tensioni anche con Fratelli d’Italia?

Lega e Fratelli d’Italia potrebbero non essere d’accordo su una questione riguardante le prossime elezioni al Quirinale: interviene Salvini.

Matteo Salvini
Matteo Salvini (Getty Images)

Si fa sempre più pressante il tema Quirinale. Di parole i partiti ne stanno spendendo a iosa, tra quelli che sarebbero i loro intenti ed i loro piani. E mentre c’è chi predica calma perché il momento è ancora lontano, c’è chi già guarda al post nomina. È il caso della destra: dopo l’ipotesi di un Berlusconi Presidente della Repubblica, si torna a parlare di Mario Draghi. Ma ci sarebbe un punto su cui Lega e Fratelli d’Italia pare non siano d’accordo, o meglio Matteo Salvini ha tenuto a fare una precisazione.

Questione Quirinale, Fratelli d’Italia vuole il voto anticipato: Lega frena

Elezioni subito se Mario Draghi sarà eletto Presidente della Repubblica. Questo, riporta Il Tempo, il parere di Giorgia Meloni. Eppure sembra che quanto concordato con Matteo Salvini, fosse altro.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni (Getty Images)

Tensioni oltre che interne anche con gli alleati per il Carroccio? No, il leader della Lega ha tenuto a precisare che i suoi sono solo timori. Il partito è pronto ad andare al voto in qualsiasi momento, ma la paura è che molti parlamentari faranno di tutto per scongiurare l’eventualità.

Leggi anche —> Pd-Lega, è scontro tra segretari: le parole di Letta e Salvini

La Meloni aveva espresso questo pensiero, riporta Il Tempo, durante una sua partecipazione al programma “Controcorrente” in onda su Rete 4. La leader romana aveva dichiarato: “Se Draghi va al Quirinale il governo resta in carica? Mi sembra folle. I cittadini italiani – ha sottolineato la Meloni- possono dire la loro o no? Ci interessa cosa hanno da dire o non ci frega più niente? Se è così abbiamo un problema. Questa non si chiama democrazia”.

Leggi anche —> Pd, Enrico Letta al centro della polemica dopo lo stop al Ddl Zan

Non sono mancati in quell’occasioni riferimenti all’alleato Salvini. La leader di Fratelli d’Italia avrebbe precisato come il numero uno del Carroccio era ben informato del suo parere. E non si spiegava, quindi, come potesse aver cambiato idea. La Meloni ha chiosato affermando che i cittadini prima scelgono da chi voler essere rappresentati, meglio è.

Mario Draghi
Il premier Mario Draghi (Getty Images)

Stoccata finale, una valutazione sull’attuale quadro politico. Giorgia Meloni avrebbe affermato che il problema attuale sono le larghissime intese, definite “maggioranze arcobaleno”.