Esce a fare jogging e non torna più: scomparsa giovane 17enne

Scomparsa mentre faceva jogging: le complesse operazioni di ricerca hanno mobilitato una cinquantina di gendarmi.

il mostro di foligno
Parco di notte (foto di Sveva Lodi)

Mistero a Mayenne, nella regione dei Pays de la Loire, dove è stata dichiarata scomparsa una ragazza di 17 anni. Secondo quanto si apprende dalle fonti locali la giovane è sparita mentre faceva jogging in un’area boschiva del dipartimento della Francia nordoccidentale. La sparizione risale a questo lunedì 8 novembre: i principali notiziari francesi datano la sparizione intorno alle 16:00 nella pineta di Bellebranche, quando l’adolescente è uscita di casa per andare a fare una corsa nell’aria verde locale. Tuttavia, da quel pomeriggio la 17enne non è più rincasata nell’abitazione di famiglia, ubicata nel villaggio di Saint-Brice.

NON PERDERTI ANCHE >>> Incendio in una scuola: almeno 26 bambini morti tra le fiamme

Ritrovati gli effetti personali: rilevate tracce di sangue

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mayenne Tourisme (@mayennetourisme)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> COP26: quali sono i risultati a una settimana dall’apertura del vertice?

Il caso è stato giudicato come “preoccupante” dalla gendarmeria locale. In merito, le autorità hanno dichiarato l’apertura all’inchiesta per “sequestro di persona.” L’annuncio stato proferito questo martedì (9 novembre) nella conferenza stampa: al microfono Céline Maigné, il pubblico ministero di Laval, il quale ha evidenziato il carattere iniziale delle indagini, la cui natura potrebbe rivelarsi davvero “lunga e complessa. Secondo quanto asserito oggi, la vasta operazione di ricerca ricopre un’area di 190 ettari, “boschiva e costellata da numerosi specchi d’acqua.” – ha specificato il pm, menzionando che al momento – “Nessuna pista è esclusa.” L’evento potrebbe essere un atto di fuga, o un’illegalità di natura criminale, o un mero incidente.

Stando a quanto si apprende da Le Parisien, la segnalazione della scomparsa della giovane è arrivata in questura intorno alle 18:50, quando il padre della ragazza ha denunciato il fatto alla gendarmeria locale. Una fonte vicina al fascicolo conferma le informazioni del principale notiziario francese, menzionando un indizio rilevante: l’uomo avrebbe raccontato ai militari di aver scoperto sul margine della strada solitamente percorsa dalla figlia i suoi effetti personali: il suo orologio GPS, il suo cellulare e le sue cuffie. Il comunicato stampa conferma e riferisce la notizia della rilevazione di tracce di sangue su un oggetto della 17enne. La sezione di ricerca della gendarmeria di Angers ha immediatamente avviato le indagini con il supporto di una squadra di cani e della termografia aerea di un elicottero.

Dalle 50 unità iniziali, i gendarmi attualmente coinvolti nella complessa operazione di ricerca sono almeno 200.

 

Polizia francese
Polizia francese (Getty Images)

L’indagine è stata affidata lunedì sera alla sezione di ricerca di Angers e alla brigata di ricerca di Château-Gontier.

Fonte Le Parisien